Gravissimo incidente ieri, poco prima dello scoccare della mezzanotte, lungo la strada provinciale 10 Niscemi – Gela. A perdere la vita è stato un ragazzo di 22 anni di Niscemi, Cristian Cannia, che era a bordo di una Mini Cooper in compagnia di altri quattro amici. L'automobile su cui viaggiava la giovane comitiva niscemese stava percorrendo un tratto rettilineo della provinciale quando – probabilmente a causa di un avvallamento – il giovane al volante ha perso il controllo. La macchina è andata a finire in una scarpata e due dei cinque occupanti sono stati sbalzati fuori dall’abitacolo. Quando i soccorritori sono arrivati sul posto hanno trovato alcuni dei giovani occupanti del veicolo a bordo strada, mentre gli altri erano nel terrapieno.

Fin dall'inizio sono apparse gravissime le condizioni di salute di Cristian Cannia, tanto che pochi minuti dopo il suo arrivo nell’ospedale di Gela i medici hanno dovuto dichiararne il decesso. È stato invece trasportato in eliambulanza al Civico di Palermo un altro ventenne che ha riportato un violento trauma addominale. Gli altri tre feriti, invece, sono sotto osservazione all’ospedale “Vittorio Emanuele” di Gela. Sulla dinamica dell’incidente indagini sono state avviate dalla Polizia. Per soccorrere i cinque occupanti del veicolo sono state impegnate dalla centrale operativa del 118 le due ambulanze di Gela, quella di Niscemi e Butera.