Una malformazione cardiaca o forse una peritonite. Sarà comunque solo l’autopsia a chiarire le cause della morte di un bambino di 8 anni, di nazionalità rumena, avvenuta ieri mattina a Chieuti, nel Foggiano. Il piccolo è deceduto nella sua abitazione, dove viveva con i suoi genitori, entrambi braccianti del Paese dell’est Europa. Stando a quanto riportato dai media locali, Florin (questo il nome de bambino) aveva già manifestato disturbi dalla sera precedente, dopo aver cenato. Nel corso della notte le sue condizioni sono peggiorate ed è deceduto dopo l’arrivo dell’ambulanza.

Ora il suo corpicino si trova presso l'obitorio di San Severo, in attesa dell’esame autoptico. Pare essersi trattato di peritonite, ma i beninformati parlano dell'arrivo dei Carabinieri e di tamponi fatti fare alla famiglia del bimbo, per appurare la presenza del Covid-19, oltre al tampone post-mortem ormai di prassi. Tampone che comunque sarebbe risultato negativo. Potrebbe essere aperta un'inchiesta per far luce sui fatti.