686 CONDIVISIONI
23 Agosto 2021
16:19

Figlia imbratta i giochi al parco: i genitori si autodenunciano e ripuliscono tutto

Il gesto di una madre che ha pubblicato un post su alcune pagine social locali dove ha rivelato che tra i vandali delle giostrine al parco giochi vi era anche la figlia e ha postato contemporaneamente anche le foto dell’immediato intervento del papà che ha ripulito l’area. “Verranno presi seri provvedimenti nei confronti di mia figlia” ha assicurato la donna.
A cura di Antonio Palma
686 CONDIVISIONI

Non sapevano nulla di quanto era accaduto ma dopo aver scoperto che tra i protagonisti di alcuni episodi di vandalismo al parco vi era anche la figlia minorenne, si sono autodenunciati pubblicamente, ripulendo tutto e promettendo una punizione esemplare per la minore. È accaduto in Friuli-Venezia Giulia, a Palazzolo dello Stella, in provincia di Udine. La madre della ragazzina infatti ha pubblicato un post su alcune pagine social locali dove ha rivelato che tra i vandali delle giostrine al parco giochi locale vi era anche la figlia e postando contemporaneamente anche le foto dell'immediato intervento dei genitori che hanno ripulito l'area.

"Ho letto i commenti riferiti allo scempio di cui non ero a conoscenza riguardanti i giochi di fronte alle scuole. Per quanto riguarda le scritte, i responsabili sono mia figlia e due suoi amici "ha scritto la donna sui Facebook, aggiungendo: "Mio marito e mio figlio sono stati già a cancellare tutto e verranno presi seri provvedimenti nei confronti di mia figlia". "Appena ho scoperto che i giochi del parco erano stati rovinati e sapendo che mia figlia frequenta il posto, ho pensato di vedere le foto. Guardandole, ho scoperto che la colpevole era proprio lei, con tanto di firma sui giochi" ha raccontato poi la mamma che ora intende anche portare la figlia e i suoi due amici a scusarsi personalmente con il sindaco per quanto è accaduto.

"Cercheremo di organizzare anche un incontro con il sindaco e i ragazzi per chiedere scusa personalmente per quanto accaduto. Ne frattempo chiedo scusa pubblicamente per il problema arrecato" ha scritto ancora la donna le cui affermazioni e gesti hanno suscitato subito l’ammirazione molti che si sono complimentati per l’esempio di educazione e senso di civiltà della famiglia. Tra di loro proprio il primo cittadino di Palazzolo che si è detto contento di poter parlare con i ragazzi.

686 CONDIVISIONI
Muore a 14 anni per una emorragia improvvisa, il gesto d’amore dei genitori: donati i suoi organi
Muore a 14 anni per una emorragia improvvisa, il gesto d’amore dei genitori: donati i suoi organi
Bambino morto a Perugia, i genitori erano in causa per l’affidamento di Alex
Bambino morto a Perugia, i genitori erano in causa per l’affidamento di Alex
Denise Pipitone, palloncini a Mazara per il suo 21esimo compleanno: “Sei nel cuore e nella mente”
Denise Pipitone, palloncini a Mazara per il suo 21esimo compleanno: “Sei nel cuore e nella mente”
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni