283 CONDIVISIONI
Covid 19
1 Aprile 2020
23:42

Facebook, Instagram Whatsapp down. Problemi nella messaggistica e nel caricamento degli allegati

Facebook (Messenger), Instagram e Whatsapp down. L’enorme mole di messaggi ha messo ko le app di messaggistica instantanea dell’azienda i Menlo Park. Metà della popolazione mondiale è in casa a causa del coronavirus e la mole di dati è enorme anche per la corazzata di Mark Zuckerberg.
A cura di Redazione
283 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Facebook, Instagram e Whatsapp down. Le messaggistiche dirette del social network di Menlo Park sono sotto grande stress per l'enorme mole di videochiamate e messaggi trasmessi e non riescono a gestire il flusso di allegati. In questo momento sono in tanti che su Twitter segnalano malfunzionamenti di Messenger, Instagram e Whatsapp. A essere colpiti i servizi di messaggistica tra utenti che veicolano anche allegati e videochiamate.

https://twitter.com/hashtag/whatsappdown

L'hastag #Whatsappdown evidenzia la portata globale del fenomeno. Sono giorni che Zuckerberg sottolinea lo stress ai cui sono sottoposti i server – rischiano di fondere ha detto il fondatore del più grande social network del mondo – della sua azienda tanto da limitare gli allegati audio in paesi come l'India. Con quasi metà della popolazione bloccata a casa dal coronavirus, le app di messaggistica sono state letteralmente prese d'assalto da quanti vogliono parlare con i propri cari e i propri amici. L'azienda statunitense era ben cosciente di non riuscire a sopportare una tale mole di dati, soprattutto audio video, e stava provando ad attrezzare i propri server in vista della pressione alla quale sarebbero stati sottoposti.

Il coronavirus all'origine del down di Facebook, Instagram e Whatsapp

Il coronavirus ha costretto in casa quasi la metà della popolazione mondiale che sta ricorrendo alle app dell'azienda di Menlo Park per comunicare. Questa molte di dati sta diventando ingestibile soprattutto nelle serate di picco. Le preoccupazioni di Mark Zuckerberg sono diventate realtà quando tutte le app di messaggistica diretta: Messenger (Facebook), Instagram e Whatsapp sono andate down la sera del primo aprile 2020.

283 CONDIVISIONI
29790 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni