576 CONDIVISIONI
5 Maggio 2022
11:09

Dramma sul lavoro: col tagliaerba cade nel torrente, operaio comunale muore annegato nel Vicentino

Il dramma sul lavoro si è consumato a Costabissara. La vittima è Antonio Fabris, 64enne addetto alla manutenzione dell’area verde.
A cura di Antonio Palma
576 CONDIVISIONI

Tragedia sul lavoro nel Vicentino dove un operaio comunale è morto annegato in un torrente dopo essere precipitato nelle acque di un canale col trattorino tagliaerba con sui si stava muovendo a bordo strada. Il dramma si è consumato mercoledì all’ora di pranzo a Costabissara, nell’hinterland del capoluogo. La vittima è Antonio Fabris, 64enne residente a Vicenza e addetto alla manutenzione dell’area verde. Erano circa le 12.30 e l’uomo era a bordo del tagliaerba in via Martiri della Libertà quando, per motivi ancora da accertare, il mezzo ha sbandato finendo per cadere all’interno del canale sottostante dove si è capovolto. L’operaio è rimasto intrappolato tra il mezzo e l’acqua e sarebbe morto annegato.

A lanciare l’allarme è stato un automobilista di passaggio che si è accorto del mezzo nel canale e ha chiamato i soccorsi. Inutile però per l’uomo il successivo intervento della polizia locale, del personale sanitario del suem 118 e dei vigili del fuco. I soccorritori hanno provato a rianimarlo ma poco dopo hanno dovuto dichiararne il decesso sul posto. Secondo quanto ricostruito finora, l‘operaio comunale era impegnato con il trattorino tagliaerba nella roggia che costeggia la pista ciclabile per tagliare l’erba quando il mezzo è scivolato verso il basso capovolgendosi nel piccolo corso d'acqua. Per recuperare il mezzo i vigili del fuoco hanno impiegato circa un’ora e mezza.

La tragedia ha sconvolto la comunità locale, quando la notizia della morte tragica di Antonio Fabris si è diffusa. L’uomo era vicino alla pensione e lascia moglie e due figlie. Commosso il ricordo del sindaco Giovanni Maria Forte. “Sono profondamente addolorato per la scomparsa di un collaboratore che conoscevo da anni e da cui è nato un legame profondo, i rapporti umani instaurati con lui andavano ben oltre il lavoro” ha detto il primo cittadino, aggiungendo: “È sempre stato ligio al dovere e seppur avesse avuto una vita difficile alle spalle non è mai mancato nell’impegno e ci metteva passione in tutto ciò che faceva, la nostra comunità oggi piange per la sua scomparsa”.

576 CONDIVISIONI
Dramma sul lavoro in cantiere: Angelo cade e muore, si era candidato alle Comunali a Paternò
Dramma sul lavoro in cantiere: Angelo cade e muore, si era candidato alle Comunali a Paternò
Cosenza, operaio di 35 anni muore in cantiere: era al suo ultimo giorno di lavoro
Cosenza, operaio di 35 anni muore in cantiere: era al suo ultimo giorno di lavoro
Cuneo, bimba di 11 anni muore annegata nella piscina pubblica
Cuneo, bimba di 11 anni muore annegata nella piscina pubblica
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni