Sono stati sposati per quasi 60 anni, poi è arrivato il Coronavirus che se li è portati via entrambi, a sole 48 ore di distanza l'una dall'altro. Lutto a Spresiano, in provincia di Treviso, per la morte di Anna Maria Guerrini, 81 anni, e del marito Giuseppe Barbisan, 85. Entrambi ricoverati all'ospedale Ca' Foncello, lei è deceduta giovedì mattina e lui sabato. Avevano manifestato i primi sintomi una quindicina di giorni fa, ma le loro condizioni sono apparse sin da subito critiche. Come riporta La Tribuna di Treviso, la coppia ha lasciato tre figli e tre nipoti, tutti distrutti dal dolore. La famiglia ha chiesto che eventuali offerte vengano devolute alla Protezione civile.

Giuseppe era stato impiegato alla Cartiere Marsoni, mentre Anna Maria era rimasta a casa per crescere i bambini. Erano molto conosciuti e amati in zona. "Erano inseparabili, hanno vissuto insieme tutta la loro vita – ha raccontato il figlio Giampaolo – e dopo la pensione trascorrevano insieme praticamente ogni minuto della loro giornata". Il piccolo paese veneto oltre ai coniugi Barbisan piange anche la morte di Nicola Omiciuolo, corriere espresso di Ups di 58 anni: dopo alcune consegne era stato colpito da una forte polmonite, nonostante fosse sempre protetto di mascherine e guanti. Ricoverato in ospedale dopo essere risultato positivo al tampone, le sue condizioni sono peggiorate sempre di più fino al decesso verificatosi nelle scorse ore.