985 CONDIVISIONI
26 Agosto 2017
16:41

Distrugge la tomba di un bambino nato morto: denunciato un 36enne

I fatti sono avvenuti al cimitero di Porpetto, in provincia di Udine. I carabinieri lo hanno beccato in piena notte e denunciato. Ora si indaga sulle motivazioni dell’insano gesto.
A cura di Biagio Chiariello
985 CONDIVISIONI

Un gesto folle e sconsiderato che gli è costato una denuncia per vilipendio e atti vandalici. Un uomo di Porpetto, in provincia di Udine, nel cuore della notte si è accanito senza motivo sulla tomba di un bambino distruggendola e imbrattandola. I fatti sono avvenuti intorno alle tre di questa mattina: S.S. è stato poi fermato dai Carabinieri di Cervignano. Aveva divelto la croce e le lettere del nome del piccolo, nato morto, distruggendone poi la lapide.

L'uomo sarebbe quindi risalito sulla sua bicicletta per darsi alla fuga. Ma pochi minuti dopo, una pattuglia di Carabinieri ha fermato il 36enne, trovandolo in possesso di guanti e cazzuola, strumenti con cui aveva "oltraggiato" la tomba del bimbo. L’uomo avrebbe anche rivolto offese alla madre del neonato. Non sono ancora chiare le motivazioni del gesto e c'è da capire l'esistenza di un'eventuale parentela con i familiari del bambino. Il 36enne è stato denunciato a piede libero per vilipendio delle tombe. Anche la madre del neonato, scomparso nel 1995, ha presentato denuncia contro il responsabile dell’atto vandalico.

985 CONDIVISIONI
Anziano trovato morto in casa a Belluno, poche ore prima aveva denunciato rapina
Anziano trovato morto in casa a Belluno, poche ore prima aveva denunciato rapina
Usa, ancora una tragedia delle armi: 13enne prende un fucile per fare un video e uccide un bambino
Usa, ancora una tragedia delle armi: 13enne prende un fucile per fare un video e uccide un bambino
Caltanissetta, neonato di un mese muore asfissiato: aperta un'inchiesta
Caltanissetta, neonato di un mese muore asfissiato: aperta un'inchiesta
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni