Gravissimo incidente nella mattinata di oggi, giovedì 27 febbraio, nei boschi della Val Pusteria, in Trentino Alto Adige, dove un ragazzo di 17 anni è stato travolto improvvisamente da un tronco di albero che lo ha ucciso. Il grave episodio nel territorio del comune di Campo Tures, piccolo centro della provincia autonoma di Bolzano. La vittima dell’incidente, un minorenne di 17 anni, pare fosse impegnato come boscaiolo in alcuni lavori di disboscamento in zona insieme al padre quando è avvenuto il fatto. Pare che i due fossero andati nel bosco per rimuovere alberi caduti in seguito alle fitte nevicate dello scorso novembre.

La tragedia si è consumata in pochi attimi davanti agi occhi degli altri presenti che hanno allertato immediatamente i soccorsi. Sul posto in poco tempo sono intervenuti gli esperti del soccorso alpino, che lo hanno liberato dal tronco, e gli operatori sanitari dalla Croce rossa e il medico d'urgenza che invece gli hanno prestato le prime cure sul posto. Il giovane è stato stabilizzato e trasportato in codice di massima urgenza all'ospedale di Brunico, sempre in provincia di Bolzano, dove è stato ricoverato in condizioni gravissime ed è deceduto poche ore dopo. Vista la gravità dell'incidente era stata allertata pure l'assistenza spirituale e dopo alcune ore di lotta tra la vita e la morte, il 17enne si è spento nel pomeriggio.

L’incidente arriva a poche ore da un altro episodio analogo avvenuto mercoledì nella stessa provincia di Bolzano e che purtroppo è costato la vita a un boscaiolo di 87 anni, Alois Knapp. L’uomo si trovava a Mantana nei pressi di San Lorenzo di Sebato quando è stato travolto dal tronco di un albero abbattuto dai fratelli. Portato d'urgenza all'ospedale di Bolzano con l’elisoccorso, è deceduto durante la notte tra mercoledì e giovedì.