484 CONDIVISIONI
28 Novembre 2022
21:14

Bimba di 10 mesi si sente male a dalla nonna e finisce in ospedale: positiva alla cannabis

La Procura e i carabinieri indagano sul caso di una bimba di 10 mesi risultata positiva alla cannabis. La piccola è finita in ospedale dopo essersi sentita male dalla nonna.
A cura di Alessia Rabbai
484 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Un bimba di dieci mesi si è sentita male mentre era a casa della nonna. Sabato scorso 26 novembre è finita all'ospedale Maggiore di Bologna, per un'intossicazione da droghe. L'episodio è avvenuto nei giorni scorsi a Bologna. A seguito degli accertamenti i medici hanno trovato presenza di cannabis nel sangue. Sulla vicenda il cui quadro è ancora tutto da chiarire la Procura locale ha aperto un'inchiesta e coordina i carabinieri di Bologna, che indagano per ricostruire la dinamica dell'accaduto. Al momento non ci sono nomi iscritti nel registro degli indagati. L'ipotesi di reato compiuto nei confronti della bambina è di lesioni personali aggravate. I militari dovranno capire cosa è successo alla minore, in che occasione possa aver inalato la sostanza stupefacente e capire di chi siano le responsabilità nell'averle fatto inspirare più o meno consapevolmente la droga.

La bimba in ospedale per intossicazione da droghe

I fatti risalgono alla serata dell'altro ieri, quando la bambina è stata portata in ospedale, perché si era sentita male. Secondo quanto ricostruito in sede d'indagine la piccola ha manifestato dei comportamenti strani e ha accusato un malore, mentre stava a casa della nonna. La donna ha dunque avvisato subito la madre e il padre della bimba. I genitori l'hanno presa e portata in ospedale. I medici hanno sottoposto la piccola paziente agli esami del caso, che hanno rivelato la presenza di cannabis nel sangue.

Perquisita l'abitazione di nonna e genitori non c'era droga

La prognosi della piccola paziente è di sette giorni, perché le è stata riscontrata un'intossicazione patologica da droghe. È rimasta in osservazione, affinché i sanitari potessero monitorare le sue condizioni di salute. I medici dato il quadro clinico e l'età della minore hanno informato i carabinieri dell'accaduto. I militari apprese le informazioni hanno perquisito l'abitazione della nonna e dei genitori alla ricerca di droga o altro di sospetto, ma non hanno trovato sostanze stupefacenti, che possano essere rinconducibili all'intossicazione.

484 CONDIVISIONI
I riscaldamenti sono guasti e a scuola si gela, bimba si sente male in aula e va in ipotermia
I riscaldamenti sono guasti e a scuola si gela, bimba si sente male in aula e va in ipotermia
Agrigento, neonata in ospedale con segni di maltrattamento: genitori accusati di tentato omicidio
Agrigento, neonata in ospedale con segni di maltrattamento: genitori accusati di tentato omicidio
Lezioni al gelo all’università di Palermo, studentessa va in ipotermia:
Lezioni al gelo all’università di Palermo, studentessa va in ipotermia: "Avevo le labbra nere"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni