764 CONDIVISIONI
Covid 19
26 Maggio 2020
21:42

Biella, bimbo di 3 anni si alza sul seggiolone e cade dalla finestra: si sveglia e saluta i genitori

Vivo per miracolo un bambino di 3 anni caduto dalla finestra al primo piano di un palazzo a Pollone, in provincia di Biella, dopo essersi alzato sul seggiolone. Il piccolo, che ha fatto un volo di almeno tre metri, è stato trasferito in gravissime condizioni all’ospedale Regina Margherita di Torino, dove si è pian piano ripreso: nei giorni scorsi ha riconosciuto e salutato più volte i genitori.
A cura di Ida Artiaco
764 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Si è svegliato e ha salutato più volte i genitori un bimbo di tre anni caduto da una finestra al primo piano della sua abitazione a Pollone, in provincia di Biella, dove vive con la mamma, il papà e due fratelli. Un vero e proprio miracolo se si considera che il piccolo è arrivato in gravissime condizioni all'ospedale Regina Margherita di Torino sabato scorso, subito dopo l'accaduto. Il bambino, secondo una prima ricostruzione effettuata dai carabinieri, sarebbe caduto dal seggiolone, pericolosamente collocato vicino ad una finestra aperta, mentre faceva la pappa, alzandosi in piedi di scatto e perdendo l’equilibrio. Poi il volo di almeno tre metri e la corsa contro il tempo al pronto soccorso.

La sua prognosi è rimasta riservata, poi è arrivata la prima buona notizia. Il piccolo ha riaperto gli occhi ed ha salutato mamma e papà, più volte. Le sue condizioni sono progressivamente migliorate, anche se resta ancora sotto stretta osservazione dei medici e non c’è ancora una data per il suo rientro a casa, un alloggio messo a disposizione dalla direzione della casa di riposo del paese per le famiglie in difficoltà economiche. Ora si trova in un reparto meno intensivo e, soprattutto, non avrebbe subito lesioni in seguito all'impatto con l’asfalto dopo la caduta.

764 CONDIVISIONI
31055 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni