immagine di repertorio
in foto: immagine di repertorio

Attraversare la strada provinciale di corsa, attendendo l’arrivo delle automobili per lanciarsi di scatto da una parte all’altra della carreggiata. Un gioco pericolosissimo, una sfida che può portare alla morte quella messa in atto da che un gruppo di ragazzini tra i 15 e i 16 anni sta mettendo in atto a Zugliano (in provincia di Vicenza).  A raccontarlo sulla propria pagina Facebook è Alessandra De Munari: “Percorrevo la strada che da Zugliano porta a Thiene (prima della rotatoria che porta in centro a Zugliano…un tratto buio Improvvisamente un auto, che stavo per incrociare, mi ha fatto gli abbaglianti e io d'istinto (fortunatamente) ho frenato, un attimo dopo ho dovuto letteralmente "inchiodare" l'auto perché mi sono ritrovata con un gruppo di ragazzi (saranno stati sei o sette) che stavano attraversando la strada di corsa...".

A quanto pare il gruppo di giovanissimi sarebbe noto alle forze dell'ordine e alcuni di loro sarebbero stati più volte richiamati e denunciati.  “Una segnalazione in merito era giunta in Comune – informa il sindaco Sandro Maculan interpellato a riguardo -, già alcuni mesi fa. Comportamenti scriteriati da parte di gruppi di ragazzi ci sono stati in passato, ma non possiamo accusare nessuno senza certezze e con motivazioni vaghe. Negli ultimi tempi la situazione sembrava più tranquilla, speriamo si tratti di episodi sporadici. Da parte nostra oggi possiamo fare un nuovo richiamo alla responsabilità genitoriale, continuare con il monitoraggio già in atto da tempo e abbiamo chiesto proprio stamattina alle pattuglie di polizia locale di prestare attenzione all’area citata nel corso dei giri periodici nel territorio di Zugliano”.