news

Ascoli: si schianta contro un albero nella notte, muore uomo di 38 anni

Tragedia a Ripatransone, in provincia di Ascoli Piceno, dove questa notte - intorno a mezzanotte e mezza - un uomo di 38 anni ha perso la vita dopo essersi schiantato con la sua automobile nell’area di contrada Fonte Abeceto. Il trentottenne stava guidando una Fiat Punto quando per cause da accertare ha perso il controllo del mezzo.

Tragedia a Ripatransone, cittadina sulle colline della provincia di Ascoli Piceno, dove questa notte – intorno a mezzanotte e mezza – un uomo di 38 anni è morto dopo essersi schiantato con la sua automobile nell’area di contrada Fonte Abeceto. Il trentottenne stava guidando una Fiat Punto quando, per motivi al vaglio dei Carabinieri, ha perso il controllo del mezzo.

L’automobile ha sbandato finendo la propria corsa contro un albero che si trova a bordo strada. Sul posto si è recata un'ambulanza partita dall'ospedale Madonna del Soccorso di San Benedetto del Tronto, ma i sanitari a bordo non hanno potuto fare nulla per rianimarlo ed hanno potuto solo constatarne il decesso. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di San Benedetto che ora dovranno stabilire quali siano state le cause del drammatico incidente.

CONTINUA A LEGGERE SU FANPAGE.IT

Provaglio d'Iseo, incidente sulla strada provinciale 10: uomo di 38 anni muore carbonizzato
Michele Annunziata di Sarno morto a 38 anni di coronavirus all'ospedale Ruggi di Salerno
Coronavirus Marche: aggiornamenti e informazioni utili
Coronavirus: Maurizio, 38 anni, è la più giovane vittima in Italia. Il padre: "Può colpire chiunque"
Coronavirus, nel Lazio 210 nuovi casi, a Roma solo 38 in più
Coronavirus, ultime notizie: 105792 contagi in Italia e 12428 morti. ISS: "Picco sta per arrivare"
Dopo la battaglia il pronto soccorso Covid si svuota, prima vittoria contro il coronavirus a Parma
L'incubo di Hong Kong: seconda quarantena dopo nuova ondata di contagi da Coronavirus
Coronavirus, a 90 anni muore dopo aver rifiutato il ventilatore: "Datelo a qualcuno più giovane"