1.120 CONDIVISIONI
10 Novembre 2022
11:06

Angelica Milena è tornata a casa: la 24enne ipovedente era scomparsa da Barletta

L’annuncio dei genitori su Facebook. A denunciare la scomparsa della giovane di Barletta era stata la madre preoccupata perché sua figlia è ipovedente e sospettava che potesse essere con qualcuno che la conosceva, forse un suo amico.
A cura di Biagio Chiariello
1.120 CONDIVISIONI

"Milena è a casa…vorrei ringraziarvi uno ad uno…ma siete veramente tanti… grazie di cuore a tutti". Con queste parole la signora Angela ha annunciato che la figlia, Angelica Milena Rociola, la ragazza ipovedente di 24 anni che si era allontanata da Barletta lunedì 7 novembre, è tornata a casa.

A denunciare la sua scomparsa era stata proprio la madre. Per due giorni la giovane non aveva dato notizie di sé. Il sospetto è che potesse essere con qualcuno che la conosceva, forse un suo amico. Angelica avrebbe dovuto recarsi solamente in cartolibreria, a pochi metri dalla sua abitazione. Non vedendola rientrare, i genitori si sono allarmati e hanno avvertito i Carabinieri. La ragazza aveva con sé il cellulare, ma dal momento della scomparsa risultava spento.

A Fanpage.it, il padre Luigi aveva raccontato che la figlia “non esce mai da sola, nostra figlia è ipovedente. La sera non vede e quindi non sappiamo dove e con chi sia. Vogliamo solo che torni a casa”. La posizione di Angelica sarebbe stata localizzata dai Carabinieri in due zone distinte. “Lunedì sera era a Molfetta e martedì mattina a Trani, ma da quel giorno non sappiamo più nulla”, ha dichiarato.

La famiglia della ragazza sospettava che non si sia allontanata da sola. “Angelica non è solita uscire con gli amici, di fatto non ne ha, lei la mattina si accompagna a un insegnante di sostegno, ma la sera è sempre a casa, proprio perchè fa fatica a vedere a causa della sua patologia. Sembra sparita nel nulla, mi auguro solo che torni a casa presto e che non le sia accaduto niente“, ha spiegato il padre.

Ma nella serata di ieri è arrivata la bella notizia: "Grazie a tutti gli amici e parenti che mi sono stati vicini amici e parenti grazie a tutti di vero cuore mia figlia e tornata a casa e grazie a dio sta bene di nuovo. un grande grazie ha tutti" ha scritto il signor Rociola su Facebook.

1.120 CONDIVISIONI
Palagonia, 24enne uccise lo zio, va in carcere: no a legittima difesa, fu omicidio premeditato
Palagonia, 24enne uccise lo zio, va in carcere: no a legittima difesa, fu omicidio premeditato
La dottoressa di Alfredo Cospito torna a parlare a Radio Onda d'Urto dopo la diffida del carcere
La dottoressa di Alfredo Cospito torna a parlare a Radio Onda d'Urto dopo la diffida del carcere
La storia di Florentina Nitescu, scomparsa nel 2013 e mai più ritrovata
La storia di Florentina Nitescu, scomparsa nel 2013 e mai più ritrovata
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni