21 Giugno 2019
11:07

Ancona, gara di apnea in piscina con gli amici: 16enne va in arresto cardiaco, è in fin di vita

Un ragazzo di 16 anni è andato in arresto cardiaco mentre faceva una gara di apnea con gli amici nella piscina del Passetto ad Ancona: nonostante l’immediato soccorso dei bagnini, il ragazzo non ha mai ripreso conoscenza. È ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Torrette: aveva acqua nei polmoni, sintomo di un principio di annegamento.
A cura di Ida Artiaco

Un gioco tra amici si è trasformato in tragedia per un gruppo di minorenni di Ancona. Un ragazzo di 16 anni è andato in arresto cardiaco mentre faceva una gara di apnea ed è ora ricoverato in gravi condizioni e in prognosi riservata all'ospedale Torrette. È successo nel primo pomeriggio di ieri, giovedì 20 giugno, alla piscina del Passetto, che si trova sotto via Thaon de Revel, in gestione al consorzio Cogepi. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, l'adolescente stava nuotando all'interno della vasca più grande insieme ad alcuni compagni quando all'improvviso non è più riemerso. A lanciare l'allarme è stato un bambino che ha cominciato a urlare: "C’è un costume sott'acqua". A quel punto i bagnini si sono tuffati per soccorrerlo ma la situazione è apparsa sin da subito critica.

In due hanno tirato fuori dall'acqua il 16enne che era privo di sensi e lo hanno adagiato sul lastricato asciutto. Si sono accorti che non aveva battito e hanno iniziato subito la rianimazione cardiaca. A loro si è avvicinato anche un bagnante, probabilmente un medico, che si trovava in piscina e li ha aiutati con le manovre di primo soccorso, in attesa che arrivassero i sanitari del 118. La piscina era dotata anche di defibrillatore che è stato utilizzato sul 16enne con due scariche per far ripartire il cuore. Mentre erano in corso le manovre salvavita sono arrivati in piscina anche lo zio e il fratello più piccolo del 16enne. Quando è ripreso il battito è stato portato intubato al vicino ospedale Salesi e poi a Torrette dove è ancora ricoverato in rianimazione. Non ha più ripreso conoscenza. Stando a quanto riporta Il Resto del Carlino, aveva acqua nei polmoni, sintomo di un principio di annegamento.

Ragusa, lasciano una donna morta all'esterno del Pronto soccorso e scappano
Ragusa, lasciano una donna morta all'esterno del Pronto soccorso e scappano
Ferito alla testa da un colpo di pistola, minore in fin di vita a Noto
Ferito alla testa da un colpo di pistola, minore in fin di vita a Noto
"Non ci sentiremo per un po'", ritrovati Nicholas ed Emanuele, gli amici 16enni scomparsi da Pesaro
"Non ci sentiremo per un po'", ritrovati Nicholas ed Emanuele, gli amici 16enni scomparsi da Pesaro
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni