5.464 CONDIVISIONI
16 Luglio 2022
09:37

Accoltellato nel sonno, 11enne in punto di morte rivela che l’assassina è sua madre

Bruce Johnson Jr. è stato ucciso a coltellate. Nell’ospedale di Hobbs (New Mexico, USA) prima di morire, ha indicato sua madre come l’assassina.
A cura di Giusy Dente
5.464 CONDIVISIONI

Bruce Johnson Jr., 11 anni, è morto una settimana fa in ospedale, dopo essere stato brutalmente accoltellato proprio da colei che gli ha dato la vita. Madre e figlio non si vedevano da diverse settimane: la donna stava divorziando dal marito ed era stato proprio lui, Bruce Sr., a portarlo da lei dall'Oklahoma al New Mexico.

La tragedia si è consumata nell'abitazione della donna a Hobbs, nel cuore della notte. Mary Johnson ha accoltellato al petto suo figlio molteplici volte, per poi autoinfliggersi ulteriori ferite. Bruce Sr. è stato svegliato dalle urla dell'11enne e quando lo ha raggiunto, lo ha trovato ferito, dunque ha immediatamente chiamato il 911. Subito dopo nell'altra stanza ha trovato la moglie priva di sensi, a sua volta coperta di sangue e con ferite da taglio sul corpo. I servizi sanitari di emergenza sono arrivati sul posto ​​all'una di notte e hanno trasportato d'urgenza i due feriti nel più vicino ospedale locale.

Facebook
Facebook

Una volta giunto qui, Bruce Johnson Jr., che era cosciente e lucido, è riuscito a interfacciarsi in tempo con la Polizia. Agli investigatori che lo hanno velocemente interrogato circa l'identità del suo assassino, ha rivelato che ad accoltellarlo era stata proprio sua madre. Poche ore dopo è stato dichiarato morto.

La rivelazione in punto di morte del bambino ha portato all'arresto della donna, accusata di omicidio di primo grado; il mandato è stato emesso, ma Mary Johnson al momento si trova ancora in ospedale in condizioni critiche, una struttura di Lubbock (Texas). La ricostruzione dei fatti è stata diffusa dall'ufficio dello sceriffo della contea di Lea. Il padre della vittima si era trasferito nel New Mexico dall'Oklahoma per allontanare suo figlio dalla madre: Mary Johnson soffriva di disturbi mentali.

Facebook
Facebook

Pare avesse abusato del bambino in passato: almeno due, gli episodi di violenza segnalati, che lo avevano spinto a chiedere il divorzio. La donna ha ucciso l'11enne dopo aver condiviso su Facebook uno sfogo inquietante e carico di odio: "Ho scoperto che mio figlio riesce a sentire tutto quello che sto pensando. Non mi piace, Dio. Non ho bisogno che mio figlio mi ascolti mentre parlo con Te. Qualche altra madre ha questo problema o rientro in un 2%? Per questo non voglio figli! Non mi danno la libertà. Mi sentono scrivere, pensare, leggere, dormire… Chi vuole essere Madre, Dio?".

5.464 CONDIVISIONI
Piccolo Tommy, la madre: “Ho ancora i suoi giochi in un baule. Permessi premio agli assassini? Fa male
Piccolo Tommy, la madre: “Ho ancora i suoi giochi in un baule. Permessi premio agli assassini? Fa male"
"Venite, ho accoltellato mio marito due volte". Condannata all'ergastolo l'infermiera Rebecca Searing
Elisa Claps, l’omicidio e quei capelli strappati dopo la morte diventati firma dell’assassino
Elisa Claps, l’omicidio e quei capelli strappati dopo la morte diventati firma dell’assassino
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni