Quando arriva l'inverno si sa che irrimediabilmente si devono fare i conti con i malanni tipici della stagione fredda. C'è ovviamente chi sopporta peggio il clima  freddo e dice di non essere adatto all'inverno ma ad Arianna Kent, 21enne canadese, va decisamente peggio: la giovane donna  è letteralmente allergica al freddo. Ariana infatti soffre di una malattia autoimmune indotta da freddo che le provoca orticarie diffuse su tutto il corpo. Questo significa che il contatto con qualsiasi cosa fredda, da uno spiffero all'acqua fredda, passando per  i cambiamenti di temperatura, potrebbero portarli al ricovero.

Una condizione che se non curata subito può portare persino a uno shock anafilattico con conseguenze letali. Arianna solo quest'anno è già stata ricoverata in ospedale tre volte in un mese a causa della gravità dei suoi sintomi. Per questo la 21enne originaria di Edmonton, nella provincia canadese dell'Alberta, deve portarsi dietro sempre una epipen per il trattamento sul posto in caso di necessità.  Nonostante questo però spesso la ragazza deve fare i conti con l'incredulità di chi si trova di fronte perché molte persone ancora non credono che le sue condizioni siano reali. "Non capita tutti i giorni che qualcuno dica ‘Sono allergico al freddo', ma è una cosa dura soprattutto quando le persone non ti credono o non sanno che esiste. Anche quando sono stato in ospedale e ho spiegato che ho un'allergia al freddo, alcuni professionisti non ne avevano idea e mi guardavano come se fossi pazza" ha raccontato la 21enne.