Un forte dolore alla schiena, la corsa nell'ambulatorio della Guardia Medica e pochi minuti dopo la morte: il dramma a Ostra Vetere, in provincia di Ancona. dove il 35enne Michelangelo Mariani due sere fa è deceduto in seguito probabilmente a un attacco cardiaco a pochi metri dalla porta d'ingresso del medico. A notare il corpo dell'uomo sono stati dei passanti, che hanno immediatamente dato l'allarme.

Stando a quanto racconta Il Resto del Carlino Michelangelo era uscito di casa intorno all'ora di cena dicendo di avere un forte mal di schiena. Malgrado la poca distanza dallo studio della guardia medica il trentacinquenne ha deciso di prendere l'automobile. E' entrato nell'ambulatorio, ne è uscito dopo pochi minuti e poi si è accasciato a terra prima ancora di raggiungere la sua vettura. Malgrado il tempestivo intervento di due ambulanze per Michelangelo non c'è stato nulla da fare. Sarà l'autopsia a stabilire le cause del decesso.

Michelangelo Mariani era molto conosciuto nella città del'entroterra anconetano, dove la mamma era stata in passato impegnata in politica e il padre è un piccolo imprenditore. Il 35enne invece lavorava per la ‘Subissati s.r.l.’ azienda di Pongelli di Ostra Vetere, e il suo hobby principale era quello di restaurare mobili, attività alla quale si dedicava con grande dedizione e competenza e che avrebbe voluto trasformare nel suo impiego principale.