La possibile presenza di glutine non dichiarato in etichetta ha indotto la Coop a ritirare il passatino di lenticchie biologico Babykiss dalle Cooperative Consorzio Nord-Ovest, Unicoop Firenze e Unicoop Tirreno. Il lotto è contrassegnato dal codice L05271 con scadenza al 21 febbraio 2019 e il rischio riguarda celiaci e intolleranti. Il ritiro è stato comunicato anche sulla pagina apposita del Ministero della Salute. Il prodotto potrebbe costituire un rischio per i soggetti celiaci o sensibili al glutine, a cui si raccomanda di non consumare il passatino con il numero di lotto segnalato e restituirlo al punto vendita d’acquisto. Coop informa che il richiamo coinvolge i supermercati del Consorzio Nord-Ovest, UniCoop Firenze e UniCoop Tirreno.

Questo il comunicato della Coop:

Avendo a cuore la massima tutela dei nostri Consumatori, qualora foste esposti al rischio di cui sopra ed aveste acquistato il prodotto in questione, Vi invitiamo a non consumarlo ed a restituirlo presso il punto vendita nel quale lo avete acquistato e che espone la presente comunicazione di Tutela. Ci scusiamo per il disagio arrecato e Vi ricordiamo che il richiamo si riferisce solo ai prodotti e al lotto sopraindicato. Per eventuali ulteriori chiarimenti potrete contattarci: All’indirizzo: lab@antaares.it O al n. 0382 554514 – Signora Giulia Besostri”.

I precedenti richiami per allergeni non dichiarati

Diversi sono stati negli ultimi i richiami relativi a prodotti alimentari per la presenza di allergeni non dichiarati in etichetta. L'ultimo in ordine di tempo ha riguardato le patatine Snack Fun Multipack Chips prodotte dalla Pata Spa di Castiglione delle Stiviere (Mantova). In precedenza il gelato al tiramisù della Decò per la possibile presenza di glutine. E ancora, un lotto di minestrone fresco della Coop, proprio per il rischio di glutine e una farina prodotta dal Pastificio Garofalo. Qualche giorno prima Tuc ha richiamato tutti i lotti di patatine Crisp al gusto Paprika attualmente sul mercato con scadenza minima 10/2018.