Non è ancora chiaro quello che è accaduto ieri mattina intorno alle 5 sull'arenile del bagno Ariston di Lido di Camaiore: come vi abbiamo raccontato, un uomo di 46 anni originario di Camaiore, residente a Pistoia ma senza fissa dimora, ha riferito alla Capitaneria di Porto di essere stato spinto in mare su un pattino di salvataggio, fra l'altro senza remi, da alcuni giovani. Al momento gli inquirenti che stanno indagando sull'accaduto non hanno potuto riscontrare nulla dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza.

La ‘bravata', se confermata, sarebbe potuta costare cara, perché l'uomo, fra l'altro disabile, è rimasto in acqua circa cinque ore. Stamani il personale della Capitaneria di Porto ha visionato le immagini delle telecamere dello stabilimento balneare. "Non abbiamo avuto al momento nessuna indicazione utile – ha detto il comandante Davide Oddone – domani mattina però visto che le abbiamo acquisite, le esaminerò ancora per verificare se ci sarà qualche indicazione utile alla possibile identificazione dei giovani autori di questo gesto che avrebbe potuto avere conseguenze ben più serie"