Nonostante la base del Movimento 5 Stelle speri sempre, prima o poi, di vederlo tornare attivamente a far sentire la sua voce, Alessandro Di Battista al momento non ha intenzione di ritornare in politica, intesa come agone quotidiano. D'altro canto, a suo tempo era stato chiaro, non candidandosi nemmeno in Parlamento. Cosa che, invece, annuncia di voler fare alle prossime elezioni politiche. Non è un caso che, nell'affidare il suo pensiero relativamente al nuovo incarico di editor e consulente della saggistica della Fazi Editore, ha dichiarato:

Mi ricandiderò, spero tra 4 anni. La politica è la mia passione e mi è mancata.

Continuano così le esperienze di stampo diverso per uno dei leader pentastellati più amati e discussi (dagli oppositori politici e detrattori). Dopo il viaggio in Sudamerica con tanto di famiglia al seguito e le collaborazioni da reporter, Alessandro Di Battista torna a far parlare di sé per il suo nuovo lavoro di consulente editoriale per la Fazi Editore.

La celebre casa editrice ha deciso, infatti, di affidare alle cura di "Dibba" la saggistica pubblicata dalla propria collana dedicata. Per Alessandro Di Battista  di tratta di "un incarico a tempo", come dichiarato all’agenzia di stampa. Anche perché non rinuncia alla sua vocazione di viaggiatore e reporter: a breve è annunciato un viaggio in India. Nel frattempo il 24 maggio Di Battista sarà a Roma per la chiusura della campagna elettorale dei 5 stelle per le Europee:

Vado come cittadino e attivista, innamorato del M5S, ma starò sotto al palco. Se uno fa parte del Governo sta sul palco, se è un attivista sostenitore sta sotto.