Un bimbo di appena sei anni è morto la scorsa notte in ospedale. Ieri era rimasto gravemente ferito in un incidente stradale che si è verificato a Menfi, in contrada Terranova, all'altezza di un incrocio. Due vetture si erano scontrate e quella su cui si trovava il bambino insieme ai genitori è stata attraversata da un palo metallico utilizzato come barriera laterale della carreggiata. I genitori sono rimasti leggermente feriti. Dopo l'incidente il bambino era stato trasferito in elisoccorso all'ospedale Civico di Palermo, dove è morto stamattina.

L'incidente, come detto, si è verificato ieri pomeriggio lungo la strada provinciale 50. Il bimbo era a bordo dell'automobile di famiglia, originaria di Partanna ma residente in provincia di Como che aveva deciso di rientrare nella sua città d'origine in questi giorni di Ferragosto, per trascorrere una vacanza nella terra natia. Non è chiaro cosa abbia determinato l'incidente fra la loro vettura, una Nissan Qashqai, e una Ford Mondeo, a bordo della quale viaggiavano quattro persone.

I carabinieri della stazione di Menfi hanno effettuato i rilievi per provare a ricostruire la dinamica di quanto accaduto. Il bimbo era seduto sul seggiolino, regolarmente fissato sul sedile posteriore della Nissan Qashqai. Fatalità ha voluto che la macchina dopo l'impatto con la Ford Mondeo si sia schiantata contro un tubo del cavalcavia, che ha ferito gravemente il bambino. A nulla è servito l'intervento chirurgico a cui è stato sottoposto in extremis dai medici.