Grave incidente aereo nelle scorse ore in Birmania dove un velivolo impegnato in un volo di linea è finito fuori pista  durante l'atterraggio causando numerosi feriti tra i passeggeri. L'aereo coinvolto è un Bombardier Dash 8 Q400 e appartiene alla compagnia aerea di bandiera del Bangladesh, la Biman Bangladesh Airlines. Il velivolo era partito dall'aeroporto internazionale di Dacca, popolosa capitale del Bangladesh, ed era diretto allo scalo di Yangon, la più grande città del Myanmar (ex Birmania). Il volo BG060 si è svolto regolarmente ma durante la fase di atterraggio all'aeroporto birmano qualcosa è andato decisamente storto: l'aereo ha fatto un violento fuoripista rimanendo bloccato nell'erba. I 33 passeggeri a bordo sono stati sbalzati via e molti di loro sono rimasti feriti a seguito dell'impatto.

Sul posto sono subito scattate le misure di emergenza con ambulanze e vigili del fuoco che hanno assistito i passeggeri, facendoli uscire in sicurezza dal velivolo. Secondo le prime notizie diffuse dai media locali, almeno 17 persone sarebbero rimaste ferite in maniera seria tanto da dover ricorrere alle cure ospedaliere. Diversi invece i feriti curati sul posto su barelle di fortuna piazzate nello scalo aeroportuale, come si vede da alcune immagini diffuse sui social. Fortunatamente non vengono segnalate vittime.

L'incidente è avvenuto nel tardo pomeriggio di mercoledì, quando in Birmania erano circa le 19, ( le 14.30 in Italia). Secondo una primissima ricostruzione dell'accaduto, l'aereo, per motivi tutti da accertare, dopo aver toccato terra avrebbe sbandato sul lato sinistro della pista di atterraggio finendo la sua corsa sull'erba. Nell'impatto col terreno l'aereo è rimasto seriamente danneggiato ad entrambe le ali. Per consentire i soccorsi e i rilievi del caso, lo scalo è stato momentaneamente chiuso al traffico aereo.