Incidente mortale sull'autostrada A10 Genova-Ventimiglia: un motociclista, Gianni Gambino, di 46 anni, è morto e il traffico è andato in tilt, con chilometri di coda a seguito della chiusura del tratto tra il bivio con l'A26 e Arenzano in direzione Savona, all'altezza del km 13,4. È successo intorno alle 9 della mattina di oggi, martedì 7 maggio. Sul posto sono infatti ancora impegnati vigili del fuoco e sanitari per la messa in sicurezza del manto stradale e per le operazioni di soccorso, oltre alle pattuglie della Polizia Stradale oltre al personale di Autostrade per l'Italia della Direzione primo Tronco di Genova. Ancora in via di accertamento sono le cause dello schianto, che sarebbe avvenuto contro un mezzo pesante, e la dinamica. Per l'uomo non ci sarebbe stato nulla da fare: sarebbe deceduto sul colpo. La salma è stata messa a disposizione della autorità giudiziaria.

Per tutti coloro che sono diretti proprio in direzione Ponente, Autostrade per l'Italia ha consigliato di uscire a Genova Prà, per poi rientrare ad Arenzano dopo aver percorso la viabilità ordinaria. Ma le ripercussione sulla circolazione sono parecchie: si sono registrate sull'A26 Genova-Gravellona Toce code per 2 chilometri in direzione Voltri e infine tra bivio A12/A7 Milano-Genova e Genova Est e in uscita a Genova Est per traffico intenso sulla viabilità ordinaria. L'autostrada è stata riaperto intorno alle 13:30. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il call center Autostrade al numero 840.04.21.21, attivo 24 ore su 24.