Un giro in camper per i 390 Comuni siciliani. Una specie di Sicilia "coast to coast" che, nei piani di Chris e Barbara, dovrebbe durare ben 10 anni. Questo il tempo stimato per fare tappa in tutti i comuni (quelli delle isole compresi), fermandosi anche per più di 2 settimane. Come si può conoscere realmente un territorio se non lo si vive? Per loro andare sul posto è essenziale: solo così si possono scoprire tutti i segreti di un luogo, immergendosi totalmente nell'atmosfera che lo contraddistingue e ascoltando le storie di chi abita lì da anni. Per non parlare, poi, dei posti magici, quelli che spesso le guide turistiche non riportano. "Il progetto è in atto da un anno", dicono Chris Costanzo e Barbara Turibio. Tra i loro obiettivi proprio quello di creare una nuova guida con "tutto quello che le altre non dicono".

Una Sicilia non convenzionale con un fico D’India

I due viaggiano in compagnia dei loro amici a 4 zampe. C'è Piff, un vivace Yorkshire di 6 anni, e Pepito, un gatto Siberiano di 3 anni. Non ultima, la mascotte del gruppo: il mitico Dino, un fico D’India arancione presente in tutte le loro foto. É lui che dà il nome al blog e al brand, "Dino il Fico Around Sicily". "Mi sembrava – dice Barbara, che si occupa della parte creativa  – l’emblema più adatto a rappresentare la Sicilia, è giallo e rosso come i colori della bandiera siciliana, è dolce come la gente e le cose buone che ci sono in Sicilia, ma ha le spine come le tante cose che in questa terra non vanno." Il tour è iniziato a maggio, all'inizio usando la macchina.

Ora, invece, per spostarsi useranno un camper, comodo e pratico. "Diventerà la nostra casa", dice Barbara. Un appartamento itinerante dove mangiare, dormire e, soprattutto, lavorare. Prendere appunti e conservare qualsiasi cosa possa rivelarsi utile per la loro guida "fai da te". "Sarà dettagliata e divertente", anticipano. "Vogliamo mostrare la Sicilia in maniera non convenzionale". E, a quanto pare, la loro iniziativa piace a molti: per il momento hanno già ricevuto 21 collaborazioni tra strutture ricettive, ristorative ed esperienziali. E hanno alloggiato soltanto in 7 comuni. Al momento si dicono soddisfatti dei risultati raggiunti e sono consapevoli della difficoltà della loro iniziativa: "La Sicilia ha una storia millenaria, è custode di innumerevoli segreti ed è probabile che molti non vengano mai alla luce".

Chris e Barbara: la scelta che cambierà le loro vite

Ma chi sono i due esperti viaggiatori? Due coniugi come tanti, lui ha 29 anni e viene da Randazzo, lei 30 ed è nativa di Linguaglossa. Per correre dietro al loro sogno hanno completamente cambiato le loro vite: lui aveva un laboratorio da odontotecnico, lei era impiegata in uno studio dentistico. Hanno lasciato il lavoro e si sono dedicati al loro progetto. Su Instagram hanno un seguito di 20mila persone, su Facebook 2100 seguaci. Ovviamente il viaggio verrà documentato chilometro dopo chilometro grazie a post, storie e video pubblicati su tutti i canali social e sul loro blog. Nei contenuti in evidenza di Instagram e nel feed si possono già trovare molte recensioni a ristoranti e strutture alberghiere. In foto c'è sempre anche Dino, "il primo fico d'India travel blogger" come è stato ribattezzato sui social.