dal blog di
15:12

Villaggio e hotel di ghiaccio a Kemi – Finlandia

Neve e gelo sono "maltempo" per noi italiani e rappresentano disagi, pericoli e costi. Altrove, grazie anche alla perfetta efficienza della macchina statale, sono opportunità!

Villaggio e hotel di ghiaccio a Kemi - Finlandia.

Se non lo avete ancora fatto, questo è il momento migliore per una visita allo snow castle Lulima, a Kemi in Finlandia, che ha appena riaperto i battenti nella sua edizione 2012.

Fra le numerose presenti nel nord Europa, è questa una delle costruzioni di ghiaccio più spettacolari e particolari. Particolare innanzitutto per la sua posizione: è l’unico in Scandinavia ad essere realizzato sotto il Circolo Polare Artico; ma non lasciatevi ingannare dalle apparenze: la

temperatura, non ci mette nulla a raggiungere i –20 e a superarli anche di parecchio!

Particolare per la sua tipologia, difficile da definire: hotel, bar, ristorante, intrattenimento e gioco bimbi, fortezza, area spettacoli con tanto di palcoscenico coperto, cappella per funzioni religiose (prenotabile per matrimoni!) e molto altro… tutto rigorosamente realizzato con ghiaccio e neve. Qui potete vedere le condizioni attuali attraverso la webcam.

Ogni anno un tema diverso: le foto si riferiscono al 2011, anno dedicato ai personaggi dei cartoni animati.

Il filo conduttore tema dell’anno 2012 sarà lo sport.

Numerosi e di grido gli artisti che si sbizzarriscono in queste creazioni che sono una vera e propria esperienza sensoriale di visita a tutto tondo. E’ impossibile rendere l’idea solo con le parole o con le foto.
Particolare per le luci (è uno dei più illuminati), per i colori, per l’atmosfera ovattata, il tutto fuso e disperso all’interno del ghiaccio che prende vita intorno a noi visitatori che passeggiamo di stanza in stanza alla scoperta di nuovi angoli.

Salendo sulle mura esterne – sì, riescono anche ad alzarsi di livello! – non dimenticate di prendere con voi il gommone. Fortunatamente il lungo scivolo (gratuito ovviamente, il biglietto è già stato pagato all’ingresso!) non è riservato ai piccoli ed è proprio quello che ci vuole per riscaldarsi un po’ e tornare bambini.

Lo scivolone è consentito ovviamente, solo dopo aver ammirato il panorama dalla terrazza: una distesa, a perdita d’occhio, di mare completamente ricoperto da quasi 1 metro di ghiaccio dove sfrecciano veloci le motoslitte e dove alcuni pescatori, dopo aver praticato dei fori di circa 20/30 cm di diametro con la loro trivella a mano nella spessa lastra di ghiaccio e raggiunto l’acqua, si siedono tranquillamente a pescare.


A pochissima distanza attracca la rompighiaccio Sampo: altra esperienza notevole, purtroppo riservata a viaggiatori facoltosi: i prezzi sono veramente improponibili. Spendere 250 euro a testa per l’ormai famosa in tutto il mondo crociera – e relativa immersione con tuta termica – per quanto meravigliosa, lo ritengo persino un po’ immorale! In Finlandia si possono vivere esperienze dello stesso tenore spendendo molto meno, ma per queste vi rimando ai prossimi post!

A proposito di prezzi, lo snowcastle stupisce un po’ noi italiani che ci apprestiamo alla cassa: 8 euro l’ingresso adulti l’anno scorso, 10 euro quest’anno e anche le consumazioni al bar sono assolutamente abbordabili.

La temperatura all’interno è costante a –5°C. Quindi è abbastanza normale, anche se fa sorridere, dopo aver ascoltato un po’ di musica dal vivo fuori, dal palcoscenico attrezzato, sotto una bella nevicata ventosa, rivolgersi ai compagni di viaggio con l’affermazione: “io vado un po’ dentro a scaldarmi!”.

Non c’è niente di meglio di un bel vin brulè caldo nella zona bar per gustarsi l’atmosfera. Fortunatamente le panche del bar e del ristorante sono dotate di funzionali pelli di renna: la loro mancanza ne renderebbe impossibile l’utilizzo. Stessa dotazione immancabile e preziosa nei letti di ghiaccio delle camere dell’hotel (che si possono visitare durante il giorno) dove è possibile passare la notte.

I bambini sembrano calamitati dalle mascottes del luogo: Arttu e Terttu, due simpatici fiocchi di neve a grandezza umana che, all’apparire, sono circondati da una folla festosa e schiamazzante!

Quello che stupisce di più sono forse i bimbi di pochi mesi, tutti avvolti nei loro passeggini, che con naturalezza vengono portati in giro per la visita. Bè, devo ammettere che sono tutti bimbi scandinavi… probabilmente solo noi siamo riusciti, fra tutti gli italiani, a portare in un posto del genere nostra figlia quando aveva solo 8 mesi!

segui fanpage

segui Liliana Monticone

ALTRI DI Liliana Monticone
Vi siete mai chiesti qual è il tocco costruttivo unico e diverso che caratterizza le più belle piscine del mondo? Scoprite con noi la risposta. Probabilmente non ne avete mai sentito parlare: in Italia è quasi impossibile da trovare.

Il volo panoramico sull'Himalaya è un'esperienza imperdibile in questo angolo di mondo sperduto e un po' assurdo per i nostri canoni. Vedere dall'alto questi 8. 000 della terra tutti insieme, in una limpida giornata, è semplicemente meraviglioso!

Alle porte del deserto del Sahara, Erg Chebbi, esistono tante strutture per vivere il deserto.
FANPAGE D'AUTORE
STORIE DEL GIORNO