Un giro per le strade cittadine in sella alla sua amata moto da cross poi l'improvvisa sbandata e il terribile schianto che non gli ha lasciato scampo. Così è morto nella notte tra martedì e mercoledì il giovane Luca Dircetti, un ragazzo veneto di 19 anni che stava percorrendo la via in direzione del centro del suo paese, Malo, in provincia di Vicenza. L'incidente stradale è avvenuto attorno alle 22.30 di martedì 1 agosto. Il 19enne stava percorrendo strada Proa quando, per cause ancora da accertare, ha improvvisamente e bruscamente sbandato verso destra finendo fuori strada.

Il centauro ha sbattuto prima contro una pianta e poi è rimbalzato contro il palo di un cartello stradale la lato della carreggiata. Ad allertare i soccorsi sono stati alcuni residenti della zona che, dopo aver udito il botto, sono accorsi in strada chiamando il 118. Sul posto sono giunti tempestivamente un’automedica e un’ambulanza ma per Luca era ormai troppo tardi. I sanitari hanno tentato di rianimarlo per diverso tempo perché il cuore del motociclista aveva smesso di battere. Quando hanno recuperato un lieve battito lo hanno caricato in ambulanza e trasportato d'urgenza e in codice rosso all’ospedale dove però purtroppo è morto poco dopo. Sul luogo dello schianto anche i carabinieri della compagnia di Schio che hanno effettuato i rilievi del caso che aiuteranno a stabilire l'esatta dinamica dei fatti e per quale motivo il 19enne abbia perso all'improvviso il controllo della motocicletta.