Tragedia per una famiglia di Vicenza. Una ragazzina di 15 anni è caduta dal quinto piano del palazzo in cui abita insieme ai genitori in via Natta, nel quartiere Pomari. La vittima ha fatto un volo di quindici metri, finendo sul cemento del cortile interno, dal lato dei garage.

Il dramma, riferisce il Gazzettino, è avvenuto poco dopo le 19 di giovedì 18 maggio. “Mi trovavo sul terrazzino del mio appartamento e ho visto la persona che si è gettata, volare nel vuoto, dopo un urlo tremendo e lunghissimo” racconta una donna che abita nello stessa palazzo dove è avvenuta la tragedia. A dare l’allarme è stata proprio lei: “Ho seguito la scena con il cuore in gola – ha raccontato la donna agli agenti della sezione Volanti, giunta immediatamente sul posto – ho capito subito che cosa era successo”. Quando sono arrivati i sanitari del 118 hanno trovato la 15enne per terra, ancora cosciente, e l’hanno subito trasportata all’ospedale San Bortolo, dove si trova ricoverata in gravi condizioni nel reparto di terapia intensiva a causa dei numerosi traumi riportati nella caduta.

Sarà la Squadra mobile della Questura a stabilire i motivi di questo dramma. Al momento, sottolinea il quotidiano veneto, non è chiaro se si sia trattato di una caduta o di un gesto volontario. Gli agenti stanno analizzando lo smartphone e computer della 15enne per cercare di capirne di più. A vaglio degli inquirenti l’ipotesi della delusione sentimentale o dei dissapori in famiglia. Indagini in corso anche per capire se la caduta possa essere stata attutita in qualche modo, magari dai fili per stendere degli appartamenti ai piani di sotto.