Un semplice errore commesso in buona fede da una hostess ha messo in serio rischio per diversi giorni la sicurezza a bordo dei voli dell'intera compagnia aerea. È quanto accaduto nei giorni scorsi alla compagnia aerea statunitense United Airlines, la terza più grande al mondo per ricavi. Per sbaglio infatti sono stati resi pubblici i codici di accesso alle cabine di pilotaggio degli aerei con conseguenti ed evidenti problemi di sicurezza nel caso in cui dei malintenzionati avessero scoperto la loro esistenza. Con i codici infatti è possibile aprire le cabine e dunque estromettere i piloti e prendere il controllo del velivolo.

A riportare la notizia per primo è stato il quotidiano Wall Street Journal ma la stessa società successivamente ha ammesso che i codici sono stati inavvertitamente pubblicati online anche se non ha voluto dare spiegazioni dettagliate sull'accaduto e su chi effettivamente li abbia pubblicati.  La compagnia aerea ha assicurato di aver immediatamente provveduto a prendere altre misure di sicurezza e di essere al lavoro per risolvere il problema al più presto.

I codici di accesso delle cabine di pilotaggio e le porte blindate sono solo alcuni dei sistemi di sicurezza introdotti dopo gli attentati dell'11 settembre 2001 per impedire ad eventuali attentatori di prendere il controllo del velivolo e schiantarsi contro bersagli a terra come accaduto con le torri gemelle e il Pentagono in Usa agli aerei della United e dell'American Airlines.