Ha utilizzato per trentacinque anni le lenti a contatto e, nel corso di questi anni, senza rendersene conto ne ha lasciate ben ventinove all’interno degli occhi. Ha dell’incredibile il caso registrato in Gran Bretagna lo scorso novembre e riportato recentemente dal British Medical Journal. È appunto il caso di una signora di sessantasette anni che, pur avendo nei suoi occhi decine di corpi estranei, per tutto questo tempo non avrebbe avuto disturbi. Non si è insomma accorta di nulla tanto da restare sotto shock quando i medici, a loro volta rimasti senza parole, le hanno detto cosa avevano trovato nei suoi occhi. La “scoperta” è stata fatta alla vigilia di un intervento di cataratta all'ospedale Solihull, a sud-est di Birmingham, in Inghilterra. Intervento che ovviamente i medici hanno dovuto rinviare. Quelle ventinove lentine dimenticate negli occhi erano raggruppate in “una massa bluastra” e tenute insieme dal muco. Avere tutte quelle lenti negli occhi per anni non deve essere stato per nulla piacevole ma a quanto pare la donna non aveva mai sofferto di irritazioni. E, considerando che andava molto raramente dall’oculista, nessuno aveva scoperto prima il suo problema.

La paziente ha ammesso di sentirsi meglio dopo che le hanno tolto le lenti dagli occhi – “Quando la donna è stata visitata due settimane dopo aver rimosso le lenti ha detto che i suoi occhi si sentivano molto meglio”, hanno annotato i medici i quali hanno ammesso che nessuno di loro aveva mai osservato un caso del genere. “Ci sono a volte dei pazienti con una lente a contatto incastrata sotto la palpebra superiore, sopratutto se non sono abituati all'usura delle lenti o sono particolarmente maldestri, ma quello al quale ci siamo trovati di fronte in questo cosa ha dell'eccezionale”, hanno spiegato ancora i medici dell’ospedale britannico sottolineando come in questo caso la maggior parte delle persone avrebbe un arrossamento significativo con alto rischio di infezioni oculari.