Una dichiarazione d'amore davvero sui generis quella che ha fatto il 40enne di Caldogno, Simone Maron, alla fidanzata Lisa Paulon. L'uomo, istruttore di volo della scuola "Aereopubblicità" di Thiene ha deciso di chiedere alla compagna di sposarlo simulando un guasto aereo. Sì, proprio così. Simone, durante uno show ad alta quota organizzato nei cieli dell'Alto vicentino, con la complicità di una cinquantina di amici informati di tutto, ha finto un atterraggio di emergenza per chiedere alla fidanzata Lisa "vuoi sposarmi?". Il tutto è accaduto mercoledì 12 luglio all'aeroporto Ferrarin di Thiene.

Il comandante Simone Maron stava conducendo un aereo Cessna quando, una volta staccatosi dalla pista per compiere un giro in cielo insieme alla compagna Lisa, dopo pochi minuti ha fatto scattare il falso allarme. Immediatamente, dunque, Maron ha finto la necessità di compiere le manovre per effettuare un atterraggio di emergenza con tanto di rientro forzato nello scalo. Nel momento in cui l'aereo si apprestava a effettuare l'atterraggio in pista, però, è apparso un enorme striscione 10 metri per sei con la scritta "Vuoi sposarmi?".

Il controllore di volo, complice della trappola d'amore, ha ordinato a Simone di consegnare a Lisa l'anello riposto nel porta oggetti del piccolo aereo. Una volta atterrata, la coppia è stata accolta alle 19.30 dalle sirene dei mezzi antincendio dell’aeroporto e da una cinquantina tra parenti e amici usciti all'improvviso da un hangar per dare il via alla festa di fidanzamento.