Si era trasferito da qualche tempo in Spagna per lavoro e lì ha trovato la morte in un drammatico incidente stradale in moto. Alessandro Panaccio, un ragazzo di ventisei anni abruzzese, di Montesilvano, si è spento la notte tra il 4 e il 5 settembre a Malaga. Secondo una prima ricostruzione di quanto accaduto, Alessandro viaggiava in moto insieme a un amico come passeggero quando un’auto li avrebbe tamponati e investiti. Come scrivono i quotidiani locali, il ragazzo abruzzese è praticamente morto sul colpo mentre il conducente della moto è rimasto gravemente ferito ed è attualmente ricoverato in coma in ospedale. Per la Spagna, non è appena è arrivata in Italia la notizia del drammatico schianto in moto, sono partiti la madre del giovane e un suo amico, al momento in attesa dell’autorizzazione per riportare la salma a casa.

Il ricordo degli amici su Facebook – A Malaga c’è anche la fidanzata del ragazzo, come lui di Montesilvano. Tantissimi i messaggi di cordoglio di amici, conoscenti e non solo apparsi sui profili Facebook dei due giovani. “Non ci si crede che te ne sei andato così…come è ingiusta la vita, eri così felice con la tua nuova compagna”, lo ha ricordato tra gli altri una vecchia compagna di scuola. Alessandro, raccontano gli amici, si era trasferito a Malaga alcuni mesi fa dopo essere stato in altre città della Spagna come Barcellona e Madrid. In precedenza, sempre per lavoro, aveva vissuto a Tenerife e ad Amsterdam.