in foto: Chong–Hwa Chang (da Facebook).

Chong-Hwa Chang lavorava come insegnante nel carcere di massima sicurezza di Trenton, nel New Jersey. Ora, però, la donna è agli arresti con l'accusa di violenza sessuale contro un detenuto. La cauzione, al momento, ammonta a 50.000 dollari. La donna coreana naturalizzata statunitense, di 45 anni e con due figli, avrebbe avuto decine di rapporti sessuali con Rashid Walker, un 35enne che stava scontando 60 anni di carcere per rapina e omicidio, nel 2004, di un ragazzo di 23 anni. Secondo il magistrato si potrebbe configurare anche il reato di violenza sessuale, nonostante fossero entrambi consenzienti, per il ruolo di sorveglianza che la donna comunque aveva nei confronti del ragazzo. La relazione tra i due durava ormai da tempo e anche altri detenuti erano a conoscenza della liaison. È proprio dalle voci che circolavano nel carcere che sono partite le indagini.

Venuti a conoscenza dei fatti, i magistrati hanno emesso un mandato di perquisizione a casa di Chong-Hwa Chang, dove è stato ritrovato un diario in cui la donna descriveva nei dettagli i rapporti sessuali avuti con il suo amante galeotto. La donna era rimasta incinta per ben due volte, abortendo una volta spontaneamente e un'altra volontariamente. Il rapporto tra i due tuttavia non sarebbe stato soltanto di natura sessuale. A dimostrarlo la frequenza con la quale la donna era andata a trovare i parenti dell'amante, ai quali aveva più volte presentato dei regali. In un'occasione Chong-Hwa Chang ha partecipato anche ad una festa di matrimonio di uno dei parenti di Rashid Walker.

Vota l'articolo:
4.1 su 5.00 basato su 232 voti.
Aggiungi un commento!