Sono ore di apprensione in tutta la contea di Maury, nello stato del Tennessee, in Usa, per l'improvvisa scomparsa di un studentessa 15enne della locale scuola, Elizabeth Thomas, e di un suo insegnate, il professore 50enne Tad Cummins. I due sono spariti alcuni giorni fa in circostanze ancora non chiarite del tutto e la polizia, che sta indagando sul caso, sospetta che si stato l'uomo a rapire l'adolescente sua alunna a scopo sessuale. Secondo alcuni testimoni infatti l'uomo, sposato, da diverso tempo pare aveva sviluppato un'attenzione morbosa per la 15enne anche se in realtà nessuno ha mai sospettato un rapimento.

Sul caso il distretto scolastico aveva avviato una indagine interna ancora in corso su presunti contatti inappropriati che il 50enne aveva avuto con la studentessa a scuola all'inizio di quest'anno. Per questo gli inquirenti sospettano che l'uomo possa aver pianificato il rapimento da tempo e quindi possa aver preparato con cura la fuga. La polizia locale ha scatenato un caccia all'uomo in tutta la zona diffondendo foto segnaletiche dei due e la targa e il modello del veicolo sul quale sarebbero in fuga.

Il fatto che da giorni non siano arrivati segnalazioni concrete, però, fa sospettare che alunna e docente si siano allontanati di molto o che siano rintanati in qualche comunità rurale. La polizia ha lanciato diversi avvisi ribadendo la necessità di ritrovarli in tempo ed estendo le ricerche anche nello stato dell'Alabama. Sia i parenti della ragazzina che quelli dell'uomo, compresa la moglie, hanno lanciato appelli pubblici affinché il 50enne torni indietro e affronti la situazione prima che sia troppo tardi ma per ora non hanno avuto alcun risultato.