Una multa di 28,70 euro per non aver chiuso a chiave la portiera dell’auto lasciata in un parcheggio. Accade a Padova e a raccontare la curiosa vicenda è Daniela, una donna di sessantasei anni che ha subito pagato la multa ma che ha voluto chiedere, con un misto di incredulità e fastidio, spiegazioni al vigile urbano che le aveva lasciato quella “sorpresa” sul parabrezza della macchina. A ricostruire la curiosa vicenda è la trasmissione di Rete4 “Dalla Vostra Parte”, che ha raccolto la testimonianza della signora multata per aver lasciato l’auto aperta. Daniela ha raccontato che come ogni settimana aveva preso l’automobile per andare a trovare il figlio e aveva parcheggiato il veicolo senza appunto chiudere a chiave la portiera.

La replica della signora multata – Poi al ritorno ha trovato la multa: lasciare un’auto aperta e incustodita rappresenta infatti un'infrazione del codice della strada. “Signora, quel che lei ha commesso si chiama istigazione a delinquere”, è la risposta che il vigile urbano avrebbe dato alla signora col verbale alla mano. Non chiudendo l’auto non avrebbe insomma fatto tutto il possibile per dissuadere eventuali malintenzionati. La donna ha quindi ironizzato amaramente davanti alle telecamere: “E se la centralina fosse stata forzata e malfunzionante? Un vigile non può aprire la portiera della mia macchina. Se ho un uccellino in casa e lascio la finestra aperta cos'è? Istigazione alla caccia?”.