L’11 febbraio i cattolici celebrano l’anniversario della prima apparizione della Madonna a Bernadette Soubirous, una piccola e povera pastorella di Lourdes, sui Pirenei, in Francia. L'11 febbraio 1858, accompagnata da sua sorella e da un'amica, la ragazzina, una giovanissima analfabeta dalla salute fragile, si stava recando presso una grotta dove si pascolavano i maiali, per raccogliere ossa e legna secca. Ad un certo punto sentì un colpo di vento ed alzò la testa verso la grotta. Dirà, poi: "Ho visto una signora vestita di bianco. Indossava un abito bianco, un velo bianco, una cintura blu ed una rosa gialla su ogni piede". La donna fece il segno della croce e Bernadette recitò il rosario, anche se la donna non recitava le Ave Maria. Conclusa la preghiera, la Signora scomparve all’improvviso.

Fu la prima di diciotto apparizioni, la cui autenticità ben presto venne dichiarata dalla Chiesa. Le apparizioni furono riconosciute ufficialmente nel 1862. “La nostra convinzione – scrisse il vescovo di Lourdes – è fondata sulla testimonianza di Bernardette, ma soprattutto sui fatti che si sono verificati e che non possono essere spiegati se non per un intervento divino.”Da allora, la fama di Bernadette, poi proclamata santa, e della città Lourdes è cresciuta enormemente in tutto il mondo, al punto che il santuario mariano costruito sopra la grotta è visitato da sei milioni di pellegrini all’anno, secondo solo al santuario messicano della Madonna di Guadalupe, inarrivabile con i suoi venti milioni.

Oggi quello che una volta era un semplice borgo sulle fredde montagne dei Pirenei vede migliaia di persone che affollano  un santuario all’interno del quale sorgono una dozzina di chiese, e che ogni sera partecipano ad una processione con le fiaccole in onore alla Madonna.

Quella di Bernadette è una storia raccontata da molti libri, opere teatrali e film, il più famoso dei quali è quello del 1943 diretto da Henry King ed interpretato da Jennifer Jones, che, per questa parte, ottenne il Premio Oscar dall’Academy Award. La pellicola ricevette anche i premi per la migliore scenografia, colonna sonora e fotografia.

Per volontà di papa Giovanni Paolo II, in memoria del fatto che molti ammalati si recano ogni anno a Lourdes per chiedere a Dio ed alla Madonna la guarigione nel corpo e nello spirito, l’11 febbraio si celebra anche la Giornata dell’Ammalato. In moltissime parrocchie in tutto il mondo è una occasione per benedire gli ammalati o per organizzare pellegrinaggi in luoghi di preghiera: per moltissimi diversamente abili si tratta di una tra le poche occasioni di uscire di casa ogni anno.