10:47

Oggi forti temporali al Nord, stasera anche a Roma, piogge al centrosud fino a venerdì

In arrivo il vortice "Medea": temperature giù di 10 gradi. Nel weekend miglioramenti, domenica di sole

Oggi forti temporali al Nord, stasera anche a Roma, piogge al centrosud fino a venerdì.




Dalla Scandinavia si stanno mettendo in marcia verso l’Italia masse d’aria più fresca che stanno valicando le Alpi: primi nubifragi stanno interessando già il Friuli in particolare l’udinese , ma il peggio arriverà nel pomeriggio quando una prima perturbazione interesserà tutto il nord. Antonio Sanò direttore del portale www.ilmeteo.it avverte che con l’arrivo del vortice ciclonico “Medea” ci sarà un radicale cambiamento del tempo. In particolare grazie ad un nuovo sistema matematico di previsione ad 1 km di risoluzione, in uso esclusivo presso il portale www.ilmeteo.it, possiamo determinare che alcune aree saranno soggette a precipitazioni più abbondanti: in particolare la provincia di Udine con oltre 120mm in 12 ore, poi dai 30 ai 40mm nello spezzino in Liguria, in Lunigiana, Garfagnana; nel corso del pomeriggio forti piogge colpiranno prima la Lombardia tra Milano e Bergamo, Lodi, Pavia, poi il Bresciano, Garda, Cremonese e il mantovano con temporali che si divideranno in 2 tronconi: uno verso il Veneto diretto verso il FriuliVG, l’altro verso l’Emilia centro-occidentale. Il Friuli Venezia Giulia sarà la regione più colpita. “Medea” farà crollare le temperature e le massime non supereranno i 20°C, e addirittura potrà nevicare tra i 1600m e i 2000m.

In serata inizierà a soffiare la Bora a 70km/h a Trieste in intensificazione nella notte. Altri temporali colpiranno poi il resto del centro e in particolare il Lazio e Roma dalle ore 23 circa e nella notte. Il maltempo  raggiungerà le regioni centrali nella notte, per poi spingersi verso sud nel corso di giovedì e anche venerdì quando si formerà un vortice cicloico sull’Italia che manterrà il maltempo al centrosud per 48 ore: veri e propri nubifragi colpiranno prima il Cilento, la Calabria Tirrenica e anche la Puglia e da Venerdì l’Ascolano, l’Abruzzo e il Molise. Perugia sarà la città più fredda con soli 17°C, ma Ancona e Pescara con 19 non saranno da meno. La neve cadrà a 2.000 metri. L’aria fredda scandinava soffierà verso l’Italia con Bora sull’alto Adriatico, altrove tramontana e anche il maestrale in Sardegna con rinforzi a 80km/h nelle Bocche di Bonifacio. “Medea” imperverserà venerdì al centrosud, e Sabato sono ancora attese delle piogge, mentre sul resto del nord, Toscana, Lazio tornerà i sereno. Si preannuncia una domenica soleggiata e fresca sui 25°C, con punte di 28°C a Roma e nel Lazio.

Approfondimenti: meteo settembre, previsioni del tempo, previsioni meteo

commenta
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE