IMOLA (BOLOGNA) – Un capitano di industria e di sport. A 84 anni è morto nella sua abitazione di Toscanella di Dozza, tra Imola e Bologna, l'imprenditore Romano Cenni che quasi 40 anni fa fondò il primo Mercatone col marchio Germanvox dal nome dei televisori che aveva in precedenza prodotto.

Nacque così l'impero commerciale del Mercatone Uno che "invase" l'Italia con il messaggio "la nostra forza e' il prezzo". Negli ultimi anni la crisi ha colpito il gruppo finito in amministrazione speciale straordinaria. Un'inchiesta giudiziaria per bancarotta è in corso. Cenni, che da anni era malato, era stato dimesso dall'ospedale venerdì ma verso le 7 di oggi il suo cuore si è fermato.

Rimane forte la sua impronta anche nel mondo sportivo giovanile e anche professionistico con la sponsorizzazione del Bologna. Ma il nome di Cenni è legato al ciclismo, sua vera passione: a fianco di Luciano Pezzi costruì la storica Mercatone Uno della doppietta Giro-Tour di Marco Pantani, la cui immagine, racchiusa in una maxi biglia, campeggia ai bordi dell'A14 davanti alla torre sede del Gruppo.