Nonostante fosse sabato, si era alzata prestissimo per andare al lavoro in un’azienda agricola della zona dove aveva trovato una occupazione ma purtroppo non ci è mai arrivata perché il destino ha voluto che fosse coinvolta in un terribile incidente stradale che non le ha lasciato scampo. Così è morta nello scorso fine settimana Valentina Costa, una ragazza di 35 anni originaria di Bagnolo del Salento, in provincia di Lecce. La giovane stava percorrendo la strada provinciale 48 che da Martano conduce a Otranto intorno alle 4.30 del mattino di sabato quando si è schiantata frontalmente con un'altra vettura.

L'utilitaria su cui viaggiava si è ribaltata più volte e ha terminato la sua corsa capovolta, incendiandosi poco dopo. Le fiamme hanno avvolto velocemente l’auto non lasciando scampo alla 35enne che è morta in maniera atroce e ritrovata  carbonizzata. Incredulità e sconcerto tra amici e parenti alla notizia della prematura morta di Valentina Costa. "Era amica di tutti una donna solare, una persona buona che si prodigava per gli altri" ha ricordato chi la conosceva , sottolineando che in paese e tutti le volevano bene. La 35enne , che lascia un padre in pensione, la madre casalinga e due fratelli, infatti sia adattava a fare tutto e finite le attività in campagna molto spesso faceva altri lavoretti. L'intera città e l'amministrazione comunale locale si è stretta ieri attorno alla famiglia di  Valentina