Quello che ci attende sarà un fine settimana all’insegna del maltempo: tra domani e sabato è prevista una perturbazione atlantica che porterà forti temporali e grandinate al Nord. Come spiegano gli esperti de Ilmeteo.it, già da domenica scorsa un promontorio di alta pressione proveniente dal Marocco si è allungato verso la Penisola iberica, Francia e Germania per poi unirsi ad un campo anticiclonico presente tra Scandinavia e Russia. Quindi ora ha trovato anche in buona parte l'Italia. Questo campo di alta pressione, che avrà contributi subtropicali, per cui sarà relativamente caldo, si sposterà gradualmente verso oriente. Ma oggi una perturbazione atlantica spezzerà in due questa unione, e una cellula di alta pressione andrà verso le Repubbliche baltiche, mentre l'altra stazionerà tra Penisola iberica e Marocco, pronta per riconquistare l'Italia dal 21 maggio.

Per la giornata di domani, venerdì 19, sono previsti temporali e grandinate nel Nord Italia, che poi si sposteranno a macchia di leopardo al Nordest e sulle regioni centro-meridionali adriatiche. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso una allerta meteo che prevede, a partire da domani, precipitazioni diffuse, che localmente potranno essere accompagnate da fulmini, grandinate e forti raffiche di vento, su Valle d'Aosta, Piemonte e Lombardia

Sabato 20 la situazione meteo si farà  instabile sull'arco alpino, prealpino, Triveneto, Emilia Romagna, Toscana settentrionale, e poi Marche e Abruzzo con possibilità di rovesci e temporali, ma con tendenza a miglioramento al Nord e alta Toscana. Poco o parzialmente nuvoloso altrove. Domenica il clima dovrebbe migliorare a Nord, regioni tirreniche e isole maggiori. Al mattino ancora instabile su regioni adriatiche centrali con qualche rovescio sulle Marche e temporali su Abruzzo e Molise; nel pomeriggio temporali sparsi interesseranno anche Puglia, Basilicata, Campania e Calabria, rari sul Messinese.