Finalmente la primavera! Dopo un inverno rigido, caratterizzato anche da nevicate che hanno arrecato moltissimi danni soprattutto nel centro Italia, il nostro paese vede in questi giorni il predominio di una vasta area anticiclonica, il cui fulcro si trova posizionato sulla Francia. Secondo gli esperti – tuttavia – lo scorrimento di un vortice di bassa pressione situato tra Spagna e Marocco potrà portare, nella giornata di domani, piccolo nucleo d'instabiltà soprattutto nelle regioni adriatiche del centro sud. Il transito di questa piccola perturbazione sarà comunque molto rapido e da giovedì il sole tornerà a farla da padrone.

Per quanto riguarda la giornata odierna il "dominio anticiclonico" non sarà ancora abbastanza solido, ma garantirà comunque condizioni di bel tempo. Il nostro paese, trovandosi sul bordo orientale dell'anticiclone, sarà soggetta a piccole interferenze d'aria più fresca verso le regioni Adriatiche. Niente comunque di particolarmente rilevante, solo qualche parziale annuvolamento in transito in un contesto generalmente assolato. In serata, tuttavia, il tempo tenterà a peggiorare leggermente a causa dell'approssimarsi di un nucleo d'aria più fresca in quota che andrà a causare un lieve temporaneo cedimento della pressione.

Gli effetti delle correnti più fresche si paleseranno solo a partire da domani ma sulle estreme regioni meridionali, Abruzzo e Molise. La probabilità di piogge sarà più elevata nel pomeriggio per il riscaldamento solare, ma si tratterà di isolati brevi acquazzoni a macchia di leopardo. Rovesci più copiosi potrebbero colpire le zone interne del sud della Calabria e della Sicilia centro-orientale, mentre nel resto del paese splenderà il sole. Il bel tempo, comunque, tornerà ad avere la meglio in tutta Italia a partire da giovedì mattina.