massimo melica
INFO
Massimo Melica, è managing partner dello studio legale Melica Scandelin & Partners (smsp.it) con sedi in Milano, Roma e Bologna. Esperto di diritto applicato alle nuove tecnologie della comunicazione, è docente di Informatica giuridica corso di laurea magistrale in giurisprudenza. Presiede il Centro Studi Informatica Giuridica Italia (CSIG) ed è componente del Digital Advisory Group (DAG) presso l’American Chamber of Commerce in Italy.
TWITTER

Massimo Melica

massimo melica

Massimo Melica su Fanpage.it: un anno vissuto on line

68 articoli, 25.000 condivisioni sulle facebook timeline, 270.000 visite complessive, 955 like sulla rubrica. Questi i numeri che attestano un anno di attività su Fanpage.it, responsabilizzando ancor di più il rapporto con i lettori.

Lennox è stato ucciso

La famiglia ha emesso un comunicato stampa sulla pagina ufficiale Save Lennox su Facebook, ringraziando il milione di persone che ha mostrato, attraverso il web, solidarietà e vicinanza. Questa mattina il cane è stato soppresso. Si chiude una vergognosa pagina e se ne apre una nuova fatta di protesta e di sdegno.

Ho incontrato Leymah Gbowee, premio Nobel per la pace 2011

Una donna più forte di un esercito, più tenace di qualunque avversario, capace di affermare senza mai compromessi che “Per vincere occorre scegliere la Pace”. Ecco chi è Leymah Gbowee che ho avuto l’onore di incontrare a Roma.

In the Beginning was the Command Line

Una semplice istruzione di comando che ha cambiato il mondo disegnando il futuro digitale. Ora la linea di comando è il bilanciamento tra libertà e diritti sul Web, una sfida che non può essere persa.

Se Facebook non rispetta le proprie regole è un veleno

Cancellare oggi un gruppo violento, razzista o blasfemo da Facebook è diventato difficile, a volte impossibile, eppure dall'azienda ci sia aspetta maggiore attenzione per gli utenti che costituiscono il core business. Dopo il mancato controllo sui fan fake ecco i gruppi a favore dello stragista di Brindisi.

I fake follower su Facebook e Twitter sono una sconfitta

I social network oggi sembrano subire prassi commerciali legate alla quantità piuttosto che alla qualità. Se Facebook e Twitter aiutano ad instaurare un rapporto sincero tra azienda e consumatore perché acquistare follower falsi? Possiamo ipotizzare conseguenze legali e finanziarie?

segui fanpage

segui massimo melica

IN EVIDENZA