Un incendio, che giovedì 4 dicembre ha distrutto il principale impianto di dissalazione di Malè, ha causato una gravissima emergenza idrica alle Maldive. Il ministero degli Esteri italiano, lancia dunque l'allarme visto che la capitale delle Maldive è tradizionale metà delle vacanze natalizie per molti italiani (soprattutto sposi in viaggio di nozze). La Farnesina consiglia dunque i connazionali di verificare direttamente con gli alberghi ed i resort dell'arcipelago la disponibilità di acqua, anche potabile. Sito Viaggiare sicuri si legge che nonostante la mobilitazione delle Autorità per porre rimedio a tale situazione, la capitale è priva di acqua corrente e l'acqua potabile è fortemente razionata.

Anche se le altre isole dell'arcipelago ed i resort non sono interessati da questa emergenza – riferisce la Farnesina – si consiglia comunque di verificare direttamente con gli alberghi/resort la disponibilita' di acqua (anche potabile). In caso di necessità, il sito ricorda la possibilità di consultare anche l'Ambasciata d'Italia in Colombo (tel.: 0094112588388, 0094112508418; reperibilità: 0094777488688; mail: ambasciata.colombo@esteri.it) ed il Consolato Onorario a Malé (tel.: 009603342071; reperibilità: 009607669350; e-mail male.onorario@esteri.it.). E si consiglia infine ai connazionali di registrare i dati relativi al viaggio sul sito DoveSiamoNelMondo.