Terribile tragedia nelle scorse ore nel Grossetano. Una donna di 42 anni, Morena Zinzi, ha perso la vita dopo uno schianto in auto mentre si trovava al telefono con la figlia che l'aveva appena chiamata per informarla di un incidente di cui era stata vittima. È stata la stessa ragazza ad allertare i soccorsi dopo aver assistito praticamente in diretta telefonica allo schianto della madre, ma per la 42enne purtroppo non c'era più niente da fare.  La ragazza aveva appena subito un incidente stradale ed era al pronto soccorso dell’ospedale di Grosseto con ferite lievi quando poco dopo le 4,30 del mattino di mercoledì ha chiamato la donna per chiederle di andarla a prendere.

La 42enne è partita immediatamente dalla sua casa di Bagno di Gavorrano in direzione Grossetto al volante della sua auto ma, mentre era sulla strada provinciale, ha sbandato finendo per schiantarsi al lato della strada. In quel momento era al telefono con la figlia  che ha sentito un botto e non è più riuscita mettersi in contatto con la madre. La ragazza dopo vari tentativi, ha fatto scattare l'allarme ma nonostante i carabinieri abbiano percorso la stessa strada più volte non sono riusciti a trovare la donna.

Sembrava che la 42enne e la vettura fossero sparite nel nulla. Solo nel pomeriggio, dopo 12 ore, si è scoperto che  l'auto della donna era finta in una scarpata, completamente ricoperta dalla vegetazione. A quel punto i sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatarne la morte. Non è ancora chiaro se a provocare l'incidente sia stata una disattenzione dovuta alla conversazione telefonica o ad un malore per la paura della figlia ferita.