in foto: Marco Robinson (Twitter).

Marco Robinson è uno degli uomini più ricchi d'Inghilterra. Anche se ha trascorso un'infanzia dormendo sulle panchine del parco insieme alla madre, è riuscito a costruirsi una vera e propria fortuna. Per questo, ha deciso di essere generoso con chi vive ancora in una condizione di povertà tale da non potersi permettere neanche un tetto sotto cui riposare, regalando il suo appartamento a Preston, Lancashire, dal valore di 120mila sterline, completamente arredato, ad una famiglia o a un singolo che ne faccia richiesta. Il fortunato vincitore di questa "competizione" sarà annunciato al termine di un documentario che Marco sta registrando per Channel 4, che andrà in onda nelle prossime settimane sulla tv britannica e a cui potranno partecipare tutti i maggiorenni.

"Ho chiesto aiuto e l'ho ottenuto dalle persone più improbabili, che mi hanno dato la forza di credere in me stesso – ha raccontato Marco, oggi padre di due figli, al quotidiano The Mirror -. All'inizio è stato difficile, ma poi ho cominciato a guadagnare i primi soldi e mi sono creato pian piano una mia fortuna. Ho investito i miei profitti in proprietà, imparando a riconoscere i luoghi  migliori dove acquistare per fare questi investimenti. E ora mi sento in dovere di ricambiare il favore ricevuto: voglio regalare un po' di fortuna a qualcuno che è in difficoltà offrendo gratis uno dei miei appartamenti".

Le richieste arrivate per avere la possibilità di vivere nella sua proprietà sono già tantissime, sarà ora difficile fare una scelta. Per questo Marco ha chiesto aiuto alla comunità locale e ai gruppi di supporto per i senzatetto. "Le persone che voglio vedere vivere nella mia casa – ha aggiunto – devono avere realmente bisogno di un tetto e di un luogo sicuro dove rifugiarsi, non devono abusare di questa possibilità. Sono sicuro che appena li vedrò negli occhi saprò capire cosa vogliono realmente". La sua missione, però, non finisce una volta che i nuovi inquilini sono stati trovati: Marco si impegnerà a far acquisire loro un reddito e a pagare le relative tasse comunali. "È un impegno per la vita", ha promesso.