Potrebbe essere più difficile di quanto si pensi ottenere un lavoro da McDonald’s. Come scrive oggi il Daily Mail, il colosso mondiale dell’hamburger richiede ai potenziali dipendenti di superare un test di personalità con 23 domande a risposta multipla prima di presentare la domanda per lavorare in uno dei propri fast food. L'azienda dice che il questionario è stato progettato per “aiutare McDonald’s a capire la posizione che meglio si addice ai nostri lavoratori”. Una delle prime domande alle quali i potenziali dipendenti dovranno rispondere è perché hanno deciso di presentare la propria domanda di lavoro proprio da McDonald’s. Tra le alternative c’è: “perché farò felice i miei genitori” o “perché è facile trovare un lavoro da Macca’s”.

Altre domande sembrano essere finalizzate a valutare effettivamente la personalità. “Ti si avvicina un gruppo di ragazzini mentre ti rilassi parco. Vogliono che ti unisci a loro per  una partita di calcio. Che fai?”. In questo caso, le opzioni di risposta  vanno dal “partecipare per un paio di minuti solo per renderli felici” e “unirsi a perché ti fa davvero piacere giocare con i bambini”. In una altra domanda viene chiesto: “Scopri di aver un po' di tempo a disposizione per cucinare. Che cosa fai?”. Le risposte vanno da “Ho sufficiente dimestichezza da prepararmi un pranzo”, “prendo un libro di cucina o scarico una nuova ricetta da seguire” o “Sono creativo e mi sperimentare con tutto ciò riesco a trovare in cucina”. Quel che emerge dalla serie di domanda è che le risposte sembrano differenziarsi solo leggermente.