Rachel Harriman, una studentessa diciannovenne dell'Università dell'Ohio, non riusciva a studiare con profitto: il giorno prima il suo fidanzato l'aveva lasciata, e da allora la ragazza aveva perso la concentrazione. Tanto che ha consegnato un compito assegnatole parecchio tempo dopo la deadline prestabilita. Rachel ha deciso di non inventare scuse, e ha scritto una mail al suo professore raccontando la verità.

La ragazza si è scusata per il ritardo nella consegna del compito, e ha spiegato che il suo ragazzo l'aveva lasciata "inaspettatatamente" la sera prima, fatto che la faceva stare molto male: per questo motivo non era riuscita a sfruttare la domenica per portare a termine il compito assegnato. "Non succederà più", ha scritto la ragazza, "anche perché non ho più una relazione e di conseguenza qualcuno che possa lasciarmi domenica prossima".

Rachel ha postato la sua mail su Twitter, ricevendo centinaia di retweet, oltre sedicimila like e tantissimi complimenti. Ma questa non è stata l'unica sorpresa. Poco dopo ha ricevuto la risposta del suo professore, che le ha scritto che "sono cose che succedono", e che forse potrebbe essere il "momento giusto per fare un viaggio in Europa".

ad_237200260