Giocare con i propri figli è importante. Significa crescere insieme. Soprattutto quando l'attività è istruttiva e stimolante per la creatività. Molto spesso, però, i genitori non hanno molto tempo da dedicare al gioco con i bambini. Eppure delegare tutte le attività ludiche alla scuola, o peggio ancora ai videogames, potrebbe avere degli effetti negativi sull'apprendimento, sul comportamento e sulla socialità.

Un laboratorio per bambini dedicato all'arte contempornaea.

Questo motivo, unito alla voglia far conoscere l'arte ai bambini, facendogliela toccare con mano con l'uso di tecniche sempre nuove, ha spinto il museo Museo d'Arte Contemporanea Donnaregina di Napoli a promuovere dei laboratori dedicati ai più piccoli, e alle loro famiglie. Un modo per passare del tempo insieme, imparando e divertendosi.

Cosa dovranno fare i bambini con i loro genitori?

Famiglia MADRE cerca di avvicinare grandi e piccini alla collezione del museo, con visite guidate da esperti operatori didattici, che propongono percorsi tematici all'interno delle sale. Ogni incontro si focalizza su un artista in mostra, del quale vengono approfondite (con linguaggio semplice e accessibile a tutti) le opere e le tecniche principali. In certi casi, poi, ai piccoli avventori viene raccontata una fiaba, o una leggenda, che possa stimolare la fantasia sui temi appena affrontati. Si passa poi in una grande sala che funge da laboratorio, dove le famiglie riunite si cimentano nella produzione di piccole opere d'arte da regalare, a fine giornata, al museo. Ogni creazione sarà, dunque, ispirata al lavoro dell'artista affrontato in quella giornata e servirà come esperienza d'approccio e d'interazione con i grandi temi della contemporaneità.

Le sale del museo.

Famiglia MADRE#2 è la seconda edizione di questo format di successo che si svolge ogni ultima domenica del mese. L'ingresso è gratuito per tutti (su prenotazione) e le sale del museo sono aperte alle famiglie di visitatori. Il percorso guidato si focalizzerà sulle opere della collezione site-specific (al primo piano) o sulla mostra Per_formare una collezione #1(solitamente al secondo piano).

La sezione didattica del museo MADRE.

La nuova linea di pensiero dettata dal direttore Andrea Viliani intende, dunque, evolvere il concetto di Museo, da spazio espositivo a "spazio collettivo ed educativo, luogo privilegiato di incontro con l’arte e la creatività", il MADRE, perciò, propone anche una vasta offerta didattica, con attività per le scuole, attraverso tappe che esplorano le sale espositive e facendo incursione in tutte le mostre. "Obiettivo principale è quello di far conoscere i linguaggi dell’arte contemporanea con un approccio innovativo, stimolante, giocoso e sensoriale per intraprendere un’esperienza creativa e per_formativa". Visite didattiche, visite tematiche, laboratori e campus estivi, hanno in Re_PUBBLICA MADRE il loro quartier generale.

Una mattina a Famiglia MADRE.

Siamo andati a vedere cosa accade in una di queste domeniche aperte alle famiglie, riprendendo l'intero percorso di apprendimento ludico dei bambini. Abbiamo partecipato al laboratorio "Fiabe ricucite", che si proponeva di costruire una narrazione con collage di tessuti e fili di cotone. Ispirandosi alle opere dell'artista sarda Maria Lai ("Libro d'artista" e "La leggenda del Sardus Pater"), i bambini hanno creato i proprio libri d'artista, ciascuno dedicato a una favola da loro scelta.

Date, orari, prezzi, prossimi appuntamenti.

Gli appuntamenti in calendario per il 2014 saranno domenica 20 novembre e domenica 21 dicembre. La visita è consigliata ai bambini tra i 5 e i 10 anni accompagnati dai genitori. La partecipazione è gratuita. La prenotazione è obbligatoria.