Una ragazza italiana di 24 anni di Adria, provincia di Rovigo, Francesca Bisco, è stata trovata morta in un appartamento a Londra. La ragazza, nella capitale inglese da un anno e mezzo per perfezionare la lingua, lavorava anche in una paninoteca e aveva da poco cambiato casa. Francesca, figlia adottiva di un noto medico chirurgo, è morta in circostanze ancora tutte da chiarire.

Viveva in un appartamento nel quartiere Dalston a Nord Est della capitale inglese assieme ad altre studentesse e lavoratrici, sue coetanee. Sarebbe stata una coinquilina a trovare il corpo senza vita della giovane e ad avvertire i soccorsi. Come da prassi, la magistratura inglese ha disposto l’autopsia per chiarire le cause della morte.

La notizia ha lasciato nello sgomento la famiglia Bisco (genitori e tre fratelli), che vive ad Adria. Padre e madre avevano adottato Francesca 19 anni fa. È stata informata dalle autorità italiane, allertate da Scotland Yard. Francesca Bisco a Londra si manteneva facendo la cameriera part time in alcune paninoteche della capitale britannica. Ad Adria aveva conseguito il diploma all’istituto magistrale