Una abitazione di via Poccetti, a Firenze, è stata presa di mira nella serata di ieri da tre malviventi che, entrati nella casa forzando una porta finestra, hanno portato via tutto quello che hanno trovato, comprese le monetine custodite dai bimbi di casa in un salvadanaio. I ladri, infatti, dopo aver rubato alcuni gioielli e circa 160 euro in contanti trovati in un cassetto, hanno rotto anche il salvadanaio che si trovava nella cameretta dei bambini recuperando circa 50 euro in monetine. La loro fuga con soldi e gioielli però è stata breve. I tre ladri – si tratta di una coppia di giovani coniugi romeni e un parente loro connazionale – sono stati infatti fermati poco dopo la rapina dalla polizia che era stata allertata dai proprietari della casa derubata, i quali avevano ricevuto un sms di allarme inviata dal sistema antifurto.

I ladri sorpresi da un familiare del padrone di casa e arrestati dalla polizia – Inizialmente i tre malviventi sono stati sorpresi a rubare, intorno alle 19 della serata di ieri, dal fratello del padrone di casa che era andato a controllare quanto stava accadendo dopo che i familiari avevano ricevuto l’allerta del sistema antifurto e lo avevano avvisato. Avendo capito di essere stati scoperti, i tre ladri sono scappati a piedi ma lui è riuscito a inseguirli e a indicare i loro spostamenti alla polizia, che dopo qualche centinaio di metri li ha bloccati e arrestati poco dopo recuperando tutta la refurtiva, compresi i risparmi dei bimbi di casa.