dal blog di
18:05

Esami di maturità, i temi di Stefano Benni: 15 anni dopo sono ancora perfetti

Il tema d'italiano preso con ironia: da uno strepitoso pezzo del 1997 una deprimente constatazione: non è cambiato praticamente nulla.

Esami di maturità, i temi di Stefano Benni: 15 anni dopo sono ancora perfetti.

Correva l’anno 1997: “Effe”, il bel periodico delle Feltrinelli allora diretto da Giovanna Zucconi pubblicò questo strepitoso contributo di Stefano Benni sui temi di italiano a scuola. Titolo: “Consigli agli insegnanti (Ovvero: dieci temi per convincere definitivamente gli alunni a smettere di leggere. Da somministrare uno al mese per almeno due trimestri)”. Con gli esami di maturità che incombono è un pezzo di straordinaria attualità: basta sostituire qualche programma e qualche personaggio televisivo oggi datato con quelli più in voga. Quindici anni dopo, non è cambiato praticamente quasi niente.

Tema 1
La figura del Carducci si staglia imponente nel panorama poetico del suo tempo riprendendo la tradizione classica italiana in una rivisitazione colta e appassionata che egli arricchisce degli stimoli poetici più vivi e contemporanei, aprendo contemporaneamente la strada a fermenti nuovi che anticipano alcune delle tendenze più significative della poesia novecentesca in un disegno che pur rispettando il grande patrimonio lirico italiano non tralascia di aprirsi alle più nuove suggestioni europee mantenendo una sua cifra originale senza rinunciare a riflettere, vivificandoli, sui temi fondamentali di quella poesia che riassume il grande passato della parola classica e l’alba della modernità sociale e artistica della complessità linguistica contemporanea.
Segnate con una crocetta se siete d’accordo:
Sì – No

Tema 2
La figura di Renzo nei Promessi Sposi.

Tema 3
Commentate brevemente i versi di questo poeta di cui non vi diamo il nome per impedirvi di odiarlo e di non leggerlo più per il resto della vostra vita.

Tema 4
Parlate di un libro che avete letto senza che fosse compreso nel programma scolastico e spiegate perché esso è notevolmente inferiore a quelli compresi nel programma, nonché i motivi dell’inutilità di un suo eventuale inserimento nel programma.

Tema 5
Modernità della figura di Renzo nei Promessi Sposi.

Tema 6
Tentate un paragone fra l’antica solitudine leopardiana e quella moderna quale si configura nella trasmissione televisiva Stranamore.

Tema 7
Pur non avendo letto i libri dite cosa vi ispirano i titoli di Guerra e pace e dei Miserabili.

Tema 8
“Madame Bovary c’est moi”, disse Gustave Flaubert. Traducete in italiano.

Tema 9
“Beckett, Joyce, T. S. Eliot. Tre grandi innovatori della scrittura moderna la cui grandezza resta, anzi è ingigantita dal passare del tempo”. A partire da questa frase di Mara Venier, commentate esclusivamente la poesia Il cinque maggio del Manzoni, con particolare riferimento all’epoca napoleonica e a Omero.

Tema 10
La figura di Renzo nei Promessi Sposi se avesse avuto un cellulare.

segui fanpage

segui Ciro Pellegrino

ALTRI DI Ciro Pellegrino
Vent'anni fa la prematura scomparsa di un genio. Più che un comico "corrosivo" Hicks è stato un visionario.

Breve corso gratuito per diventare seguace dell'ultim'ora di Matteo Renzi senza destare sospetti.

Oltre trent'anni di domande, di interrogativi liquidati nella fiction con una leggerezza che nemmeno i drammi adolescenziali in Dawson Creek.
FANPAGE D'AUTORE
STORIE DEL GIORNO